Soprannomi dei ciclisti italiani

Soprannomi dei ciclisti

Soprannomi dei ciclisti

Soprannomi dei ciclisti? Ne aumentano la mitologia!

Soprannomi affibbiati agli sportivi e ciclisti sono un valido elemento per definirne popolarità, caratteristiche e ne sanciscono l’ingresso nel “mito”

I soprannomi che molti sportivi e molti ciclisti hanno “conquistato” nel corso della propria carriera sono uno dei marchi indelebili nell’immaginario comune di tifosi, addetti ai lavori e appassionati. Dal calcio al ciclismo ma in generale in tutti gli sport, i personaggi più il luce dell’universo delle varie discipline ha sempre ottenuto un “nome di battaglia” in grado di rimarcare le doti e il carattere dell’atleta.

Nel calcio sono mitici i soprannomi dati da Carlo Pellegatti ai giocatori del Milan ma altrettanto divertenti sono i soprannomi dei Giocatori di Poker, quelli dei campioni delle freccette (soprattutto Europei).

Vediamo una carrellata dei principali soprannomi dei ciclisti italiani:

ALBERTO DELLA TORRE: cuertina, polpetta

ALFREDO BINDA: il trombettiere
ALFIO VANDI: l’usignolo di romagna
ALDO MOSER: Il nonno
ALDO PARECCHINI: il Parecca
ALESSANDRO PETACCHI: AleJet
ALESSANDRO DE MARCHI: Il rosso di Buja
ALFREDO CHINETTI: l’occhialuto
ANDREA NOE’: Brontolo
ANDREA TAFI: Il gladiatore
ANTONIO PESENTI: Il gatto di Zogno
ANGELO CONTERNO: Penna bianca
ANGELO DAMIANO: Coscia di ferro
CARLO GALETTI: Lo scoiattolo dei Navigli
CLAUDIO CHIAPPUCCI: Il Diablo
COSTANTE GIRARDENGO: Il campionissimo
DAMIANO CUNEGO: Il piccolo principe
DANIELE BENNATI: El Pantera
DANILO DI LUCA: Il killer di Spoltore
DARIO PIERI: Il toro di Scandicci
DARIO ANDRIOTTO: Drugo
DAVIDE APPOLLONIO: Appojet
DAVIDE DALL’OLIO: Gavino, Olio
DENIS ZANETTE: il gigante di Sacile
DOMENICO PIEMONTESI: Il ciclone di Boca
DORINO VANZO: Il filosofo
EBERARDO PAVESI: L’avvocato
EMANUELE SELLA: La pulce dei Berici
ENRICO ZAINA: Tribula
ERCOLE BALDINI: Il treno di Forlì
EZIO CECCHI: Lo scopino di Monsummano
FABIO ARU: Il cavaliere dei quattro mori
FAUSTO COPPI: L’Airone / il campionissimo
FELICE GIMONDI: Nuvola rossa
FILIPPO GANNA: Top Ganna
FIORENZO MAGNI: Il Leone delle Fiandre
FRANCO BITOSSI: Cuore Matto
FRANCO CHIOCCIOLI: Coppino
FRANCO BALMAMION: Il Cinese
FRANCO PELLIZOTTI: Delfino di Bibione
FRANCESCO MOSER: Lo sceriffo
FRANCESCO CAMUSSO: Il camoscio di Cumiana
GABRIELE LANDONI: Il ciclista sorridente
GABRIELE RAMPOLLO: Rampo
GASTONE NENCINI: Il Leone del Mugello
GINO BARTALI: Ginetaccio / il pio
GIANNI BUGNO: Vedremo
GIANNI MOSCON: Il trattore della Val di Non
GIANCARLO PERINI: il duca di Benidorm
GIANBATTISTA BARONCHELLI: Tista, Gibi
GIOVANNI FIDANZA: il fido
GIOVANNI GERBI: Diavolo rosso
GIOVANNI ROSSIGNOLI: Baslot
GIORGIO ALBANI: Il Professore
GIORGIO ZANCANARO: Il corsaro nero
GIUSEPPE OLMO: Gepin
FABIO BORDONALI: Il Bordo
IMERIO MASSIGNAN: Gamba secca, L’Angelo del Gavia
ITALO ZILIOLI: Il nuovo Coppi
IVAN BASSO: Ivan il Terribile
IVAN QUARANTA: Il ghepardo
LEARCO GUERRA: La locomotiva umana
LUCA SCINTO: Il pitone
LAURO GRAZIOLI: l’acquilone
LUCA PAOLINI: Il gerva
MARIO CIPOLLINI: Super Mario /il Re Leone
MARIA CANINS: la mamma volante
MARIANO PICCOLI: il pistolero
MARCO PANTANI: Il pirata
MARCO RIGHETTO: Il Guerriero
MARCO VITALI: il filosofo
MARCO PINOTTI: L’ingeniere
MARCO SALIGARI: Il commissario
MARZIO BRUSEGHIN: Il mulo
MASSIMO PODENZANA: Il cammellone
MASSIMILIANO LELLI: Il Cinghialino
MATTEO RABOTTINI: Rambo
MARIA CRESSARI: Merckx in gonnella
MICHELE BARTOLI: Il leoncino delle Fiandre
MICHELE DANCELLI:  l’asso di fiori
MICHELE SCARPONI: L’aquila di Filottrano
MORENO ARGENTIN: Il duca delle Fiandre
NINO DEFILIPPIS: il Cit
OTTAVIO BOTTECCHIA: il muratore del Friuli
PAOLO BETTINI: Il grillo
PAOLO FORNACIARI: Il Forna
PAOLO ROSOLA: Cavallo Pazzo
PAOLO SAVOLDELLI: il Falco
RAFFAELE DI PACO: Bel Faele
PIETRO CAUCCHIOLI: Spider Cau
PIERINO BAFFI: Il Toro di Vailate
RENATO LAGHI: piccolo gladiatore di Errano
RICCARDO RICCO’: Il cobra di Formigine
RICCARDO MAGRINI: Il magro
ROBERTO CONTI: Brontolo
ROBERTO PELLICONI: Il Pellico
SALVATORE COMMESSO: Il vulcano
SIMONE ZUCCHI: Il Fagiano
STEFANO GARZELLI: Lo scoiattolo
STEFANO ZANINI: Maciste
VALERIO LUALDI: Pacho
VITO TACCONE: Il camoscio d’Abruzzo
VINCENZO NIBALI: Lo Squalo dello stretto
WLADIMIRO PANIZZA: Miro