Gianluca Tonetti vincitore del Trittico Lombardo 2001

Gianluca Tonetti

Gianluca Tonetti

Gianluca Tonetti la sua carriera

Gianluca Tonetti ciclista lecchese che ha ottenuto buoni risultati sia da dilettante che da professionista vincendo il Trittico Lombardo nel 2001

Gianluca Tonetti nasce ad Erba, nel lecchese, il 21 aprile 1967. Si avvicina giovane al ciclismo e nel 1984, da Juniores, conquista la Classifica generale Giro della Lunigiana,  corsa a tappe internazionale di ciclismo su strada. Passato Dilettante si mette in luce vincendo la Bassano-Monte Grappa e la Coppa Collecchio nel 1987. Sempre nell’87 ottiene il secondo posto al Giro della Valle d’Aosta  dietro il francese Fabrice Philipot.
L’anno seguente conquista la Cronoscalata Gardone Val Trompia – Prati di Caregno, nuovamente la  Coppa Collecchio ed è ancora secondo al Giro della Valle d’Aosta dietro ad Enrico Zaina.

Nel 1989 passa professionista con la Gewiss-Bianchi e nel 1990, con i colori della Malvor, vince la seconda prova del Trofeo dello Scalatore.

Dopo le esperienze con la ZG Mobili, la Jolly Componibili e la Mapei decide di tornare tra i dilettanti conquistando, nel 1994 la Cronoscalata Gardone Val Trompia- Prati di Caregno, il GP Colli Rovescalesi e la Classifica generale Sei Giorni del Sole.

Gianluca Tonetti corre sino al 1999 nelle categorie dilettantistiche ottenendo una decina di vittorie in cui spicca una tappa al Giro della Valle d’Aosta 1996, Il Trofeo Matteotti-Marcialla 1998 e la classifica generale al Giro della Brianza.

Nel 1999  Gianluca Tonetti rientra nel mondo del professionismo con la Selle Italia salendo sul podio al Giro d’Oro alle spalle di  Milan Kadlec e di Fabio Bulgarelli. Nel  2000 con i colori della Aguardiente Nectar Gianluca ottiene un altro bel podio al Giro del Veneto alle spalle di Rebellin e Casagrande e nel 2001, ancora con la Selle italia, ottenne il terzo posto alla Coppa Agostoni dietro a Casagrande e Ullrich oltre alla vittoria del Trittico Lombardo. Nel 2002 passa alla Cage Maglierie e poi alla Tenax con cui, nel 2005, termina la carriera professionistica.