Davis Phinney ciclista americano, la storia

Davis Phinney

Davis Phinney

Davis Phinney ciclista americano vincitore di due tappa al Tour de France e del Coors Classic 1988

Davis Phinney nasce a Boulder, in Colorado, il 10 luglio 1959. Si avvicina al ciclismo mettendo presto in luce interessanti qualità. Entrato a far parte della formazione americana 7-eleven, nel 1981 è protagonista alla Coors Classic vincendo una tappa e conquistando la maglia a punti.

L’anno successivo bissa la vittoria della maglia a punti alla Coors Classic e nel 1983 sempre alla corsa americana conquista addirittura quattro tappe facendo sua la maglia a punti mentre, in Europa, conquista una tappa al Circuit des Ardennes. Selezionato per i Giochi Panamericani contribuisce alla conquista della medaglia d’oro nella cronometro a squadre.

Nel 1984 Davis veste la maglia della formazione Gianni Motta-Linea conquistando il Tour of Somerville, l’Athens Twilight Criterium, la maglia a punti della Coors Classic ed un secondo posto di tappa alla Settimana Ciclistica Bergamasca.

Davis Phinney bronzo olimpico a Los Angeles 1984

L’americano conquista anche una tappa al GP Guglielmo Tell e viene selezionato per le Olimpiadi di Los Angeles chiudendo al quinto posto la prova in linea e conquistando la medaglia di bronzo  nella cronometro a squadre di 100 km maschili insieme aRon Kiefel, Roy Knickman e Andrew Tessitore,

Nell’85 Phinney corre per la 7-Eleven conquistando a marzo il Tour of Texas e cogliendo il secondo posto nella tappa di San Benedetto del Tronto alla Tirreno-Adriatico alle spalle di Eric Vanderaerden. Selezionato per il Giro d’Italia, l’americano ottiene due terzi posti di tappa: a Cecina dietro a Giuseppe Saronni e a Guido Bontempi e nella tappa conclusiva di Genova alle spalle di Freuler e Rosola. Ad agosto Phinney conquista nuovamente la maglia a punti del Coors Classic e in autunno chiude quinto alla Milano-Torino a 29 secondi da Daniele Caroli ed è ottavo all’Etoile de Besseges.

Davis Phinney vince una tappa al Tour de France 1986

Nel 1986 lo statunitense ad aprile conquista il successo al Tour of Texas e a luglio fa il suo esordio al Tour de France ed il 6 luglio conquista la vittoria nella terza tappa da Levallois-Perret a Liévin davanti all’olandese Henk Boeve.

Al via del Coors Classic, ad agosto, vince la tappa di Sacramento davanti al canadese Steve Bauer, quella di Reno davanti a Doug Shapiro e quella di Denver davanti al francese Pelier conquistando la maglia a punti.

Davis Phinney vince una tappa al Tour de France 1987

Nell’87 l’americano è nuovamente in grado di conquistare un successo di tappa alla Grande Boucle nella frazione di Bordeaux davanti all’olandese Jean-Paul Van Poppel. Ad agosto coglie diversi piazzamenti al Coors Classic vincendo la tappa di Aspen davanti a Raul Alcalà completando la corsa al nono posto finale e vincendo la maglia a punti.

Davis Phinney vince una tappa al Tour de Romandie 1988

A maggio del 1988 l’americano prende parte al Tour de Romandie conquistando la vittoria nella tappa conclusiva da La Tzoumaz a Ginevra davanti a Johan van der Velde e Rolf Sörensen. Al Tour de France l’americano è terzo nella tappa di Pau dietro a Adrie Van der Poel e Etienne De Wilde e completa al secondo posto nella classifica della maglia verde valida per la classifica a punti alle spalle di Eddy Planckaert.

Davis Phinney vince il Coors Classic 1988

Il ciclista di Boulder è protagonista assoluto al Coors Classic conquistando la vittoria nel prologo d’apertura, nella tappa di Sacramento, a Reno e ad Aspen ottenendo il primo posto finale davanti ad Andrew Hapsten.

L’anno successivo l’americano conquista la settima e l’ottava frazione del Trump Tour chiudendo la corsa al quinto posto assoluto mentre al Giro d’Italia ottiene un quinto posto di tappa.

Nel ’90 Davis a marzo è terzo nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne alle spalle del belga Hendrik Redant e dell’olandese Jelle Nijdam e nella stessa annata vince la Redlands Bicycle Classic. L’anno seguente veste la maglia della Coors Light conquistando il Fitchburg Longsjo Classic, una tappa al Tour du Pont e laureandosi campione nazionale americano in linea davanti a Kurt Stockton.

Nel 1993 Davis Phinney abbandona il professionismo ricoprendo il ruolo di commentatore televisivo per il ciclismo e gli sport invernali. È sposato con la campionessa di ciclismo Connie Carpenter-Phinney , dalla quale ha due figli, Taylor e Kelsey. Nel 1999 gli viene diagnosticato il Morbo di Parkinson e nel 2004 crea una fondazione per studiare la malattia.