Angelo Lecchi ciclista bergamasco

Angelo Lecchi

Angelo Lecchi

Angelo Lecchi, la sua carriera

Angelo Lecchi ciclista bergamasco vincitore della Coppa Placci e della Milano-Vignola nel 1994

Angelo Lecchi nasce a Verdello, in provincia di Bergamo il 13 dicembre 1966. Dopo le categorie giovanili passa dilettante vestendo i colori della GS Remac-Bresciaplast-Colnago con cui nel 1987 ben figura al Giro della Valle d’Aosta chiudendo terzo nella seconda frazione e primo nella quinta tappa con arrivo a Saint-Christophe. Al Giro d’Abruzzo dilettanti 1987 coglie una splendida vittoria che sancisce il suo livello e gli apre lo porte per la chiamata dei professionisti per la stagione successiva.

Il bergamasco approda alla Del Tongo e, dopo un primo anno di apprendistato, nell’89 conquista la vittoria di tappa nella frazione inaugurale del Giro di Puglia precedendo, sul traguardo di Foggia, Fabrizio Convalle. Lecchi difende il primato sino all’ultima frazione conquistando la classifica finale con sei secondi di vantaggio su Emanuele Bombini. Angelo ottiene anche un bel decimo posto alla Coppa Bernocchi vinta da Rolf Sørensen.

Il ’90 è un anno segnato dai piazzamenti: Lecchi è quinto al Giro del Friuli, terzo nella quarta tappa del Giro del Trentino, nono alla Agostoni e dodicesimo al Lombardia e al Giro d’Italia chiude 14esimo, suo miglior risultato in carriera. Nel 1992 il bergamasco passa alla GB-MG Boys, poi alla Mercatone Uno con cui esordisce alla Vuelta e, nel 1994, si accasa alla Brescialat con cui nel 1994 vive una stagione entusiasmante. Lecchi è terzo al Giro del Lazio alle spalle di Fondriest e Sciandri, conquista la vittoria della Milano-Vignola davanti al francese Gilles Delion e, soprattutto, conquista la vittoria della Coppa Placci battendo Francesco Casagrande e Giorgio Furlan.

Nel 1994 prende parte per la prima volta in carriera al Tour de France ma soprattutto coglie il secondo posto alla Milano-Vignola alle spalle del siciliano Angelo Canzonieri e alla Tre Valli Varesine dietro a Roberto Caruso.

Nel 1996 Lecchi passa alla MG Boys Maglificio con cui l’anno seguente ottiene un terzo posto di tappa al Giro d’Italia sul traguardo di Dalmine e chiude quarto in classifica generale al Tour de Langkawi in Malesia.

Angelo Lecchi abbandona il ciclismo professionistico al termine della stagione 1997.