Angelo Citracca ciclista e direttore sportivo

Angelo Citracca

Angelo Citracca

Angelo Citracca: la sua carriera

Angelo Citracca ciclista romano cresciuto in Toscana, campione italiano dilettanti 1991 e buon professionista poi diventato direttore sportivo

Angelo Citracca nasce a Roma il  6 febbraio 1969. Appassionatosi al ciclismo seguendo la passione viscerale del padre Gianni che corre negli amatori, per emergere, è “costretto” a trasferirsi in Toscana per inseguire il suo sogno di diventare un professionista del pedale. Citracca raccoglie successi nelle categorie giovanili tra cui spicca la vittoria della generale del  Giro di Basilicata, Allievi. Passato dilettante Angelo non smette di ottenere ottimi risultati tra cui spiccano il Trofeo Morucci ’89 e il Trofeo Matteotti ’90. Nel 1991 arriva la grandissima soddisfazione della conquista del titolo di campione italiano dilettanti.

Nel 1992 ecco la chiamata della formazione professionistica dellaItalbonifica mentre l’anno seguente corre per la Navigare con cui esordisce al Giro d’Italia arrivando sino a Milano. Nel 1994 arriva il suo miglior risultato in una classica quando chiude 22esimo alla Milano-Sanremo vinta da Giorgio Furlan. Nel 1996 firma con la Roslotto per poi passare alla Kross e al campionato italiano 1997 vinto da Gianni Faresin chiude in settima posizione. Nel ’98 vince il Giro d’ Oro davanti al rumeno Igor Pugaci e a Giampaolo Mondini ma successivamente è vittima di una brutta cadute che gli provoca problemi alla schiena ed a un ginocchio costringendolo ad un lungo stop.

Angelo lascia il professionismo al termine della stagione 1998 per intraprendere la carriera Team Manager e Direttore Sportivo nelle categorie giovanili prima e poi nei dilettanti per arrivare alle formazioni professionistiche come la Vini farnese, la Southeast, la Wilier, la Neri Sottoli e la Vini Zabù.