Jo de Roo ciclista olandese

Jo de Roo (fonte Wikipedia)

Jo de Roo (fonte Wikipedia)

Jo de Roo ciclista olandese vincitore del Giro di Lombardia 1962 e 1963 e del Giro delle Fiandre 1965

Jo de Roo all’anagrafe Johannes de Roo nasce a Schore nei Paesi Bassi il, 5 luglio 1937. Dopo le categorie giovanili passa tra i dilettanti balzando all’attenzione degli addetti al lavoro nel 1957 quando, a soli 20 anni, conquista la vittoria alla Omloop der Kempen davanti a Harry Ehlen, conquista due tappe alla Ronde van West-Vlaanderen e fa sua la tappa di Eindhoven all’Olympia’s Tour.

L’anno seguente Jo passa tra i professionisti con la maglia della Magneet conquistando la sesta tappa del Giro dei Paesi Bassi da Roosendaal ad Amsterdam. Nel ’59 l’olandese ottiene un 22esimo posto alla 4 Jours de Dunkerque e fa sua la Sei giorni di Anversa con Jan Palmans.

Jo de Roo vince il Giro di Sardegna 1960

Nel 1960 corre per la Helyett ottenendo cinque vittorie: è primo al Grand Prix de Grasse ed al Giro di Sardegna conquista la vittoria nella prima tappa con arrivo a Formia davanti a Gastone Nencini vestendo la maglia di leader della corsa. Dopo aver perso la maglia nella terza tappa a favore di
Ignazio Aru se la riprende nella frazione di Sassari quando è secondo dietro a Rik Van Looy conquistando la classifica finale con 28″ su Arnaldo Panbianco. Jo a marzo è ottavo alla Milano-Sanremo vinta dal francese René Privat e a luglio prende parte al Tour de France senza completare la corsa.

Nel 1961 vince il G.P. de Monaco, è undicesimo alla Sanremo, ottavo alla Paris-Bruxelles, dodicesimo al Giro delle Fiandre e alla Parigi-Roubaix e, convocato per i Campionati del Mondo di Berna chiude al quinto posto la prova in linea vinta da Van Looy.

Nel ’62 l’olandese passa alla Saint-Raphaël con cui a maggio conquista la prima tappa del Tour de l’Aude da Carcassone a Castres davanti al tedesco Rolf Wolfshohl.

Jo de Roo vince il Giro di Lombardia 1962

Il 7 ottobre Jo de Roo conquista la Paris-Tours davanti a Frans Melckenbeeck ricevendo il premio Ruban Jaune per aver stabilito il nuovo record di velocità per una corsa professionale. Il 20 dello stesso mese, l’olandese è al via del Giro di Lombardia e riesce ad andare in fuga assieme all’italiano Livio Trapè con cui arriva a giocarsi la volata finale che lo vede trionfare.

L’anno successivo l’olandese è decimo al Giro delle Fiandre vinto daNoël Foré, al Tour de Luxembourg è secondo nella classifica generale alle spalle di Yvo Molenaers ed è quarto alla Liegi-Bastogne-Liegi vinta da Melckenbeeck. A fine stagione ottiene il Trofeo Gerrit Schulte come ciclista olandese dell’anno oltre al Super Prestige Pernod.

Jo de Roo vince il Giro di Lombardia 1963

Jo arriva in grande forma alla fine sella stagione e, nel mese di ottobre, conquista la Paris-Tours davanti a Tom Simpson. Il 19 ottobre è al via, come campione in carica, nell’arrivo in un gruppo di nove atleti, Jo è il più lesto di tutti riuscendo a superare Adriano Durante e Michele Dancelli.

Nel ’64 ad aprile è terzo al Giro delle Fiandre dietro a Rudi Altig e Benoni Beheyt e in estate si laurea campione nazionale olandese in linea e al Tour de France conquista il successo nella dodicesima tappa da Montepellier a Perpignan davanti al francese Guuy Epaud.

Jo de Roo vince il Giro delle Fiandre 1965

Nel 1965 De Roo lascia la squadra di Anquetil e firma un contratto di due anni con la squadra olandese del Televizier. Il 17 aprile è al via del Giro delle Fiandre andando in fuga sul Valkenberg assieme al belga Edward Sels con cui si gioca la volata conquistando il successo.

A luglio l’olandese conquista la tappa di Bordeaux superando il francese Roger Pingeon oltre ad una tappa del Giro dei Paesi Bassi. Convocato pr i Camponati del Mondo di San Sebastián chiude la prova in linea al 44º posto.

Nel ’66 conquista quattro successi: è primo all’Omloop Het Volk con cinque secondi di margine su Walter Godefroot, la quarta tappa, del Tour de France, nel giorno del suo compleanno, da Montpellier a Vals-les-Bains. la sesta tappa della Vuelta a España da Madrid a Calatayud e la Grote Prijs Stad Zottegem davanti a Roger Baguet.

De Roo trascorse gli ultimi due anni della sua carriera con la Willem II-Gazelle al fianc di Rik Van Looy e Peter Post negli ultimi giorni della loro carriera.  Jo si ritira alla fine del 1968 a 31 anni.