Eleonora Patuzzo Campionessa del Mondo Junior 2007

Eleonora Patuzzo

Eleonora Patuzzo

Eleonora Patuzzo, la sua carriera

Eleonora Patuzzo ciclista veronese Campionessa del Mondo Junior nel 2007, professionista dal 2008 al 2011 e vincitrice di una tappa al Giro del Trentino 2010 

Eleonora Patuzzo nasce il a Bovolone in provincia di Verona. Si avvicina giovane al ciclismo e nel 2005 veste i colori del GS Italo Pec Collanti di Salizzole  conquistando il campionati italiano Juniores su pista nella, Corsa a punti Allievi. Passata al GS Verso l’Iride di Conegliano Veneto è terza ai Campionati del Mondo Juniores di Francorchamps 2006 nella prova in linea alle spalle della lituana Rasa Leleivytė e dell’italiana Marina Romoli

Nel 2007 Elena è 22esima alla Emakumeen Bira ed aiCampionessa del Mondo Junior di Aguascalientes , in Messico, conquista la maglia iridata anticipando la sudafricana Cherise Taylor e Valentina Scandalora. Ai campionati italiani di categoria è seconda nella prova a cronometro junior e su pista è seconda nell’inseguimento.

Nel 2008 la Patuzzo passa alla Titanedi-Frezza-Acca Due O con cui ottiene un quarto posto  di tappa a La Route de France completando la corsa al sedicesimo posto della classifica generale. L’anno successivo è nona nella terza frazione del Tour Cycliste Féminin International de l’Ardèche e decima nella prima tappa del Thüringen Rundfahrt der Frauen. Al via del Giro d’Italia ottiene un decimo posto di tappa.

Nel 2010 la veronese a marzo è secondo alla Muri Fermani dietro a Giorgia Bronzini ed è nona al G.P. Comune di Cornaredo. Ad aprile è decima alla Freccia Vallone vinta da Emma Pooley e a giugno vince la terza tappa  del Giro del Trentino Alto Adige – Sudtirol da Castel Thun e Cles ottenendo anche il quarto posto al Giro del Trentino Alto Adige – Sudtirol a 2′ 46″ dalla britannica e vincendo la maglia di miglior giovane. Ad agosto è terza in classifica al prestigioso Women’s Gold Trophy alle spalle delle quotate Emma Johansson e Edita Pučinskaitė. Eleonora viene convocata in nazionale per i Campionati del Mondo di Melbourne lavorando per il successo della Bronzini.

Nel 2011 corre per la Diadora ottenendo un sesto posto di tappa al Giro Rosa e un ottavo alla Emakumeen Bira; l’anno seguente passa alla BePink di Walter Zini cogliendo il secondo posto nella quinta frazione della Vuelta Ciclista Femenina a El Salvador. A fine stagione lascia il ciclismo professionistico a soli 23 anni per dedicarsi agli studi universitari.