Andrea Brognara ciclista veronese, la storia

Andrea Brognara

Andrea Brognara

Andrea Brognara ciclista veronese, buon dilettante e gregario serio, professionista dal 1996 al 2003

Andrea Brognara nasce ad Isola della Scala, in provincia di Verona, il 26 maggio 1971. Dopo le categorie giovanili approda tra i dilettanti vestendo i colori del G.S. Opel Vighini-Padana Legno nel 1990 e l’anno seguente conquista la vittoria nel Trofeo Gino Visentini e nel G.P. Val Leogra.

L’anno successivo il veronese veste la maglia G.S. Maglificio MG Boys Vighini Doni ottenendo il decimo posto nella classifica finale del Trofeo Zssdi in cui a trionfare è Fabio Casartelli.

Nel 1993 Andrea passa alla G.S. Zalf Euromobil Fior ed ottiene il quinto posto a La Popolarissima mentre l’anno seguente è undicesimo al Circuito del Porto. Nel ’95 Andrea Brognara è terzo al G.P. Castello di Porpetto ed ottavo alla Montecarlo-Alassio.

Passato professionista con la Gewiss-Playbus si mette al servizio dei capitani prendendo parte alla Parigi-Nizza ed alla Clasica Alcobendas dove coglie l’ottavo posto finale. Il veronese viene schierato al via del Giro d’Italia dove lavora a supporto di Ivan Gotti ed alla Vuelta a España.

Nel 1997 prende nuovamente parte al Giro d’Italia cogliendo un settimo posto di tappa nella frazione di Verona e fa il suo esordio al Tour de France. La stagione successiva il veneto passa alla Riso Scotti-MG Maglificio ottenendo il 28esimo posto alla Milano-Sanremo suo miglior risultato in carriera.

Nel 1999 il nativo di Isola della Scala entra nell’organico della Cantina Tollo cogliendo come miglior risultato in stagione il 20esimo posto al G.P. Costa degli Etruschi. Passato all’Alexia Alluminio per la stagione 2000 è secondo nella quarta tappa del Tour of Japan alle spalle dell’australiano Graeme Miller e secondo di tappa al Tour de Beauce superato dal georgiano Vassili Davidenko.

Nel 2001 Brognara è settimo al Giro di Campania vinto da Dmitrij Konyšev e, passato all’Alessio per la stagione seguente, ottiene il quinto posto al Trofeo Città di Castelfidardo ed un settimo posto di tappa all’Etoile de Bessèges.

Nel 2003 corre la sua ultima stagione da professionista.