Ottavio Dazzan pistard italo-argentino

Ottavio Dazzan

Ottavio Dazzan

Ottavio Dazzan: la sua carriera

Ottavio Dazzan pistard italo-argentino in grado di primeggiare in Italia ed Europa nella velocità e nel Keirin

Ottavio Dazzan, all’anagrafe Octavio, nasce il 2 gennaio del 1958 a Buenos Aires in Argentina da genitori italiani. Proprio nel paese sudamericano Ottavio si avvicina al ciclismo su pista. Nel 1975 conquista il titolo Mondiale Juniores di velocità correndo con le insegne della nazionale albi-celeste. Dopo quell’esperienza Ottavio Dazzan torna in Italia e tra gli juniores ottiene il titolo italiano di velocità nel ’76.

Passato tra i dilettanti conquista la maglia tricolore nell’Americana Indoor nel ’78 e ai Mondiali di Monaco di Baviera di quell’anno chiude quarto nella prova velocità dilettanti. Ottavio viene selezionato per i Giochi Olimpici di Mosca 1980 dove conclude ottavo nella velocità e l’anno seguente passa tra i professionista con i colori della Zonca.

Nel 1982 Ottavio Dazzan vince il titolo italiano velocità, nel Keirin  e nella velocità indoor prendendo parte ai Mondiali di Leicester chiudendo sesto nella velocità e nono nel Keirin. Nell”83,’84,’85,’87 conquista nuovamente la maglia tricolore della velocità mentre nel keirin conquista il titolo nazionale anche nel 1983 e nel 1986. Nel 1983 e nell’85 conquista il campionato Europeo velocità ma ai mondiali riesce solamente a sfiorare il titolo chiudendo  3º a Barcellona 1984 nella Velocità e secondo nel Keirin. A Bassano del Grappa ’85 è secondo nella velocità e terzo nel keirin e a Gand nell’88 è ancora secondo nel keirin.

In strada veste i colori anche della Carrera Jeans (1985), della Gis Gelati (1986) e della Selca dal 1987 a all’89 prima di ritirarsi per volgere il ruolo di direttore sportivo di due squadre ciclistiche giovanili nel torinese.