Grace Verbeke ciclista belga

Grace Verbeke (fonte Wikipedia)

Grace Verbeke (fonte Wikipedia)

Grace Verbeke ciclista belga vincitrice del Giro delle Fiandre 2010 e sesta ai Campionati del Mondo dello stesso anno

Grace Verbeke nasce a Roeselare in Belgio , il 12 novembre 1984 figlia di un triatleta a livello amatoriale che infonde nella figlia la passione per lo sport. Grace pratica, quindi, il nuovo, l’atletica ed il ciclismo.

Nel 2006 passa tra le professioniste, dividendo il tempo con il lavoro di animatrice in una casa di riposo, vestendo la maglia della Lotto Ladies Team ottenendo il 35esimo posto al Rotterdam Tour ed il 38esimo alla Rund um die Nürnberger Altstadt. La stagione seguente è sesta nella prima frazione del Tour Cycliste Féminin International de l’Ardèche e settima nella terza. Al G.P. de Plouay ottiene il tredicesimo posto.

Nel 2008 coglie alcuni buoni piazzamenti al La Route de France chiudendo al sesto posto e alla Grande Boucle Féminine è settima nella classifica generale finale a 9:39 dalla austriaca Christiane Soeder. A settembre è al via della prova in linea dei Campionati del Mondo di Varese chiudendo al sedicesimo posto. Le buona prestazioni la convincono ad abbandonare il lavoro part-time per dedicarsi completamente al ciclismo.

Nel 2009, nella prima parte di stagione, è sesta al Berner Rundfahrt, è decima al Giro delle Fiandre, quinta nel Ronde van Drenthe. A luglio arriva la prima affermazione tra le professioniste: Grace Verbeke vince la prima frazione del Tour Féminin en Limousin conquistando anche il primo posto della classifica finale davanti a Ruth Corser e Aleksandra Burcenkova. Grazie anche a questo successo ottiene il nono posto nella classifica della Coppa del Mondo e viene selezionata per i Mondiali di Mendrisio dove però non riesce a restare con le migliori.


Grace Verbeke ottiene il terzo posto all’Omloop Het Nieuwsblad alle spalle della svedese Emma Johansson e di Liesbet De Vocht.

Grace Verbeke vince il Giro delle Fiandre 2010

Il 4 aprile 2010 arriva la conquista del Giro delle Fiadre grazie ad una fuga assieme a Adrie Visser sul Molenberg quando all’arrivo mancano quasi 50 chilometri. Sul Bosberg Grace ha una gamba incredibile, stacca la compagna di avventura, e plana sul traguardo di Ninove in solitaria con tre secondi sulle inseguitrici regolato da Marianne Vos. Il 21 aprile è quarta alla Freccia Vallone dietro ad Emma Pooley, Nicole Cooke ed Emma Johansson.

Ad agosto Grace vince la Valkenburg Hills Classic davanti all’olandese
Chantal Blaak e fa suo il titolo di campionessa nazionale a cronometro davanti a Liesbet De Vocht. A ottobre è nuovamente al via dei Campionati del Mondo a Melbourne chiudendo al sesto posto la prova in linea.

Passata alla Topsport Vlaanderen-Ridley per la stagione 2011, vive un’annata caratterizzata dai molti piazzamenti ma non riesce a cogliere vittorie in Coppa del Mondo. A luglio Grace ottiene comunque il successo alla Dwars door de Westhoek davanti all’olandese Janneke Ensing
e a settembre trionfa alla Finale Lotto Cycling Cup. Ad agosto è seconda nella prova a cronometro del campionato belga superata da Liesbet De Vocht. A ottobre la ciclista belga viene travolta da un furgone mentre si sta allenando nei pressi di Gistle: viene ricoverata con diverse escoriazioni e frattura dell’orbita e del bacino.

Dopo aver superato i postumi dell’incidente si accasa alla Kleo Ladies Team sotto la guida di Heidi Van De Vijver. Grace deve però ritrovare il feeling con le corse e vive una stagione travagliata anche per via di problemi legati al cytomegalovirus che in sostanza le impediscono di gareggiare perdendo anche l’appuntamento Olimpico di Londra 2012.

Nel 2013 passa alla CyclelivePlus-Zannata ma anche questa stagione è assolutamente deficitaria. Viene confermata in organico per la stagione seguente prendendo parte ad alcune prove di Coppa del Mondo ma sempre senza brillare. Complice i problemi di salute persistenti il contratto della belga non viene prolungato spingendola all’abbandono del professionismo.