Bernard Van De Kerckhove ciclista belga, la storia

Bernard Van De Kerckhove (Fonte Wikipedia)

Bernard Van De Kerckhove (Fonte Wikipedia)

Bernard Van De Kerckhove ciclista belga, buon gregario e vincitore di due tappa al Tour de France

Bernard Van De Kerckhove nasce a Mouscron, in Vallonia, il 8 luglio 1941. Dopo le categorie giovanili passa dilettante distinguendosi per le doti di lottatore. Nel 1960 è secondo alla Gent-Wevik alle spalle di Willy Vermote e nel ’62 passa professionista con i colori della Solo.

Al secondo anno da professionista è primo nel Circuit de la Vallée de la Senne davanti al britannico Michael Wright e nella prima tappa  del Tour de Picardie. Bernard Van De Kerckhove nel 1964 conquista la vittoria nella tappa di Bastia alla Parigi-Nizza, nella terza frazione del Critérium du Dauphiné Libéré sul traguardo di Montceau-les-Mines davanti al francese Francois Le Her e soprattutto coglie la vittoria a Forest nella terza frazione del Tour de France precedendo in una volata ristretta il francese Jean Stablinski.

Nel 1965 il Vallone coglie altri tre successi: è primo nell’Omloop der Vlaamse Ardennen battendo i connazionali André Messelis e Benoni Beheyt, nella seconda tappa del Tour de France sul terribile arrivo di Roubaix davanti a Felice Gimondi e nella seconda frazione della Parigi-Lussemburgo quando sull’arrivo di Jambes precede di 10 secondi il Cannibale Eddy Merckx.

Passato alla Ford France per la successiva stagione, il nativo di Mouscron vince la terza tappa del Giro di Sardegna sul traguardo di Oristano davanti a Raffaele Marcoli e Dino Zandegù

Nel 1967 Bernard veste la maglia della Pelforth-Sauvage ed è secondo nella classifica generale del Tour de Luxembourg staccato di soli 31″ da Frans Brands. Nel 1969 passa alla Faema incrociando la sua carriera con quella di Eddy Merckx per poi accasarsi alla Dreher ed alla Goldor con cui abbandona il ciclismo al termine del 1971.