Giro d’Italia Rai e Rai Sport programmazione televisiva

Giro d’Italia 2019: programmazione Rai e Rai Sport

Giro d’Italia esclusiva su Rai e Rai sport, scopriamo tutte le trasmissioni previste per non perdersi nemmeno un momento della corsa rosa 2019

Giro d'Italia: la copertura TV

Giro d’Italia: la copertura TV

Giro d’Italia 2019 anche quest’anno la Rai avrà la copertura esclusiva per l’edizione numero 102, la rete di stato ha presentato la programmazione delle tre settimane di corsa con una copertura assolutamente id primo livello in termine di ore dedicate al ciclismo.

Giro d’Italia: i programmi TV

Il “buongiorno” verrà dato alle ore 12.15 su Rai Sport con “Villaggio di Partenza“ un contenitore che raccoglierà notizie, aneddoti ed interviste per introdurre la tappa del giorno. Il programma sarà presentato da Tommaso Mecarozzi affiancato da Beppe Conti, mentre le interviste saranno curate da Ettore Giovannelli e Stefano Rizzato.

Subito dopo ecco che andrà in onda “Anteprima Giro”, condotto da Antonello Orlando affiancato dall’ex ciclista Stefano Garzelli. All’interno della trasmissione verranno proposte le immagini delle fasi iniziali della tappa.

Su Rai Due, a partire dalle 14, ci sarà il programma “Viaggio nell’Italia del Giro” condotto da Edoardo Camurri. La trasmissione porterà i telespettatori a scoprire i territori attraversati dalla tappa del giorno.

Alle ore 14.30 su Rai Due ecco la Diretta della tappa del Giro, il commento darà affidato ad Andrea De Luca promosso come voce principale affiancato per la parte tecnica da Alessandro Petacchi.

Immancabile, a chiusura il “Processo alla tappa” condotto da Marco Franzelli con l’opinionista Davide in cui verranno raccontati a caldo i retroscena della tappa con interviste e commenti ai protagonisti di giornata.

All’ora di ceca ecco l’occasione di vedere le immagini della tappa pomeridiana con “TGiro” alle ore 20 su Rai Sport che in mezz’ora riassumerà il meglio della frazione del giorno.

Per chi ama le ore piccole alle 23.30 ecco, “Giro Notte”, sintesi di un’ora della giornata ciclistica

Il Giro d’Italia avrà il suo start sabato 11 maggio con una cronometro individuale a Bologna e si concluderà domenica 2 giugno sempre con una cronometro individuale a Verona.

Trofeo Binda in diretta televisiva sulla RAI

Trofeo Binda in diretta sulla RAI

Trofeo Binda e Da Moreno manca sempre meno al giorno di gara, ecco i dettagli della diretta TV sui Rai e Bike Channel

Trofeo Binda diretta TV

Trofeo Binda diretta TV

Ci avviciniamo velocemente all’appuntamento clou della prima parte della stagione agonistica femminile. Domenica 24 marzo in provincia di Varese sono in programma, infatti: il “21° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women’s WorldTour e il 7° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda – gara d’apertura della Coppa delle Nazioni per donne junior. Entrambe le corse si svolgeranno da Taino (VA) Cittiglio (VA). La gara delle junior  prenderà avvio alle ore 8.30, la gara elite alle ore 12.30. Le più giovani si sfideranno su un percorso di km 69, le elite su un percorso di km 131.

Tante le opportunità di seguire le due corse, sia in TV che sul web, alla radio e sui social. La RAI manderà in onda il trofeo Binda in presa diretta dalle ore 14.30 alle ore 16.15. Chi preferisce il web potrà collegarsi con il sito di PMG Sport oppure su uno dei tanti siti che riprenderanno il segnale. Tutte le info sulle due corse saranno diffuse da Radio A8, in diretta fin dalla prima partenza. Infine il trofeo Binda e il trofeo Da Moreno saranno presenti sui social, con un’offerta particolarmente ricca, da Facebook a Twitter, Youtube e Instagram.

Quest’anno sul podio finale una piccola novità: le vincitrici festeggeranno il successo stappando una bottiglia maxi di buon prosecco Col Vetoraz

Diretta TV Trofeo Binda

RAI: le immagini del trofeo Binda saranno trasmesse in presa diretta da RAISPORT dalle ore 14.30 alle ore 16.15 con commento di Stefano Rizzato e Giada Borgato
BIKE CHANNEL: lunedì 25 marzo alle ore 21.15
CANALE ITALIA 2: domenica 31 marzo alle ore 20.30 a cura di Angelo Gaudenzi

Diretta Radio Trofeo Binda

Diretta e intrattenimento su Radio A8 Amore all’infinito

Diretta WEB

PMG Sport

Dalle ore 14.30 con il commento di Stefano Bertolotti le immagini andranno in presa diretta web su: pmgsport.it – repubblica.it – tuttobiciweb.it – direttaciclismo.it – cyclingpro.net – mondiali.net – federciclismo.it –– ciclismo.sportgo.tv – lapresse.it – flobikes.com (Stati Uniti e Canada e America Latina, Asia, Australia e U.K)

FONTE COMUNICATO STAMPA

Rivoluzione Rai chi sostituirà Silvio Martinello?

Rivoluzione Rai novità nel commento tecnico

Rivoluzione Rai per la stagione 2019: tra la sostituzione di Silvio Martinello e la trattativa con RCS per i diritti su Giro d’Italia e classiche

Rivoluzione Rai: Martinello saluta (Fonte pagina Facebook)

Rivoluzione Rai: Martinello saluta (Fonte pagina Facebook)

Rivoluzione Rai in vista della stagione ciclistica 2019, da Saxa Rubra è arrivato il comunicato ufficiale che ha sancito che Silvio Martinello non affiancherà più Francesco Pancani al commento tecnico per la nuova stagione.

I vertici di Viale Mazzini devono quindi trovare un sostituto per l’ex Campione Olimpico di Atlanta 1996 per garantire un livello adeguato a uno dei prodotti di punta di casa Rai: Il Giro d’Italia (ma non solo).

Nel corso delle stagioni al microfono, l’ex corridore veneto era riuscito a farsi amare dagli appassionati di ciclismo grazie ai suoi modi pacati, la competenza assoluta e la capacità di non andare mai sopra le righe. Il compito che Martinello aveva assunto non ere dei più semplici: sostituire una voce amatissima come quella di Davide Cassani che per anni aveva accompagnato le cronache del ciclismo tricolore.

Silvio è riuscito ad accontentare quasi tutti ricevendo complimenti da più parti anche dallo stesso CT Cassani, salito nel frattempo in ammiraglia.
In questi giorni sono molti i rumors che si susseguono, in molti vedono Pippo Pozzato come favorito senza dimenticare che Alessandro Petacchi ha già dimestichezza con il mezzo televisivo. Bocce cucite in Viale Mazzini ma a breve la riserva dovrà essere sciolta in quanto la stagione è ormai imminente ed è probabile che nelle prossime settimane verrà svelato il nome del sostituto di Silvio Martinello.

La rivoluzione in casa Rai però non si limita agli “speacker”, il nocciole principale della questione è legata alla questione dei diritti TV: al momento “mamma Rai” non detiene i diritti per il Giro d’Italia e per le altre corse organizzate da RCS. In particolare, oltre alla Corsa Rosa, sono in ballo le trasmissioni di gare di primissimo piano come Milano-Sanremo, Giro di Lombardia, Tirreno-Adriatico.

Al momento l’accordo tra le parti è assolutamente lontano, alla “Classicissima” manca pochissimo e la trasmissione della Sanremo (e chissà anche di altre corse) al momento potrebbe anche clamorosamente traslocare verso altri lidi.

Chiaramente l’augurio è che si possa trovare un soluzione e garantire un servizio che, di anno in anno, in casa Rai è costantemente migliorato in termini di qualità del commento e di copertura della corse.

Come vedere il mondiale gratis in diretta streaming?

Come vedere il mondiale di ciclismo 2018 su PC o Smartphone

Come vedere il mondiale di ciclismo 2018 in streaming dal 23 settembre al 30 settembre gratis o a pagamento

Come vedere il mondiale di ciclismo 2018 in streaming?

Come vedere il mondiale di ciclismo 2018 in streaming?

Come vedere il mondiale di ciclismo 2018 in streaming? In tanti avranno la necessità di dover guardare i Mondiali di Innsbruck lontani da casa e si dovranno appoggiare, per seguire Nibali e compagni, agli streaming proposti.

Domenica 23 settembre, con la cronometro a squadre maschile e femminile, è iniziato ufficialmente il Mondiale 2018 di ciclismo che si corre a Innsbruck in Austria, il clou dell’evento saràla gara in linea maschile di domenica 30 settembre.

I Mondiali di Ciclismo su strada di Innsbruck 2018 saranno trasmessi in diretta in chiaro sui canali Rai e Raisport e via satellite su Eurosport 1.

E’ possibile vedere il mondiale di Innsbruck in diretta streaming gratis da qualunque PC o smartphone. In streaming sarà possibile seguire l’evento su Rai Play, Eurosportplayer, Sky Go e Premium Play.

Tutte le gare saranno trasmesse LIVE su Eurosport 1 e sulla piattaforma OTT Eurosport Player  con il commento della coppia formata da Luca Gregorio e Riccardo Magrini.

Al fianco della proposta della Rai e di Eurosport ci sarà anche TIM: tutti i clienti TIMVISION, infatti,  potranno seguire in streaming sul proprio PC o Smartphone la programmazione di Eurosport Player per non perdere nemmeno un minuto dei Mondiali di Ciclismo 2018.

Dove vedere i Mondiali Ciclismo Innsbruck 2018?

Domenica 23 Settembre: Cronosquadre Donne (RaiSport 9:50 – 12:30 / Eurosport 10:00 – 12:35)
Domenica 23 Settembre: Cronosquadre Uomini  (RaiSport 14:30 – 17:30 / Eurosport 14:30 – 17:30)
Lunedì 24 Settembre:  Crono Donne Juniores (RaiSport 9:50 – 12:30 / Eurosport 10:15 – 12:15)
Lunedì 24 Settembre:  Crono Uomini U23 (RaiSport 14:30 – 17:15 / Eurosport 14:45 – 17:20)
Martedì 25 Settembre: Crono Uomini Juniores (RaiSport 10:00 – 13:05 / Eurosport 10:00 – 13:00)
Martedì 25 Settembre: Crono Donne Elite (RaiSport 14:15 – 17:35 / Eurosport 14:30 – 17:15)
Mercoledì 26 Settembre: Crono Uomini Elite (RaiSport 13:50 – 18:00  / Eurosport 14:00 – 17:30)
Giovedì 27 Settembre:  Prova in Linea Donne Juniores (RaiSport 8:35 – 12:15 / Eurosport 09:00 – 11:30)
Giovedì 27 Settembre: Prova in Linea Uomini Juniores (RaiSport 14:15 – 18:40 / Eurosport 14:30 – 18:45)
Venerdì 28 Settembre: Prova in Linea  Uomini U23 (RaiSport 11:55 – 17:40 / Eurosport 12:00 – 17:15)
Sabato 29 Settembre: Prova in Linea Donne Elite (RaiSport 11:40 – 17:10 / Eurosport 14:00 – 17:15)
Domenica 30 Settembre 30: Prova in Linea Uomini  Elite (RaiSport 9:30 – 15:30 / Rai3 15:30 – 17:10 / Eurosport 9:30 – 17:15)

L’Italia del commissario tecnico Davide Cassani arriva non al top delle condizioni a questo mondiale ma se Vincenzo Nibali paga la sfortunata caduta al Tour de France e Fabio Aru, ha rinunciato alla chiamata in azzurro dall’altra parte c’è un Gianni Moscon in uno straordinario crescendo di forma.

Cassani ha selezionato questi otto uomini: Gianluca Brambilla (Trek Segafredo), Damiano Caruso (Bmc Racing Team), Dario Cataldo (Astana Pro Team), Alessandro De Marchi (Bmc Racing Team), Gianni Moscon (Team sky), Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), Franco Pellizotti (Bahrain-Merida), Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida).

Se con una coppia Nibali-Aru al top l’Italia era tra le nazionali favorite per conquistare la maglia iridata a 10 anni di distanza dalla vittoria di Alessandro Ballan ai mondiali di Varese, ora la nostra giocherà il ruolo di outsider visti i tanti campioni stranieri presenti.

 

Letizia Paternoster ospite da Fabio Fazio

Letizia Paternoster regina del 2018, ospite a “Che tempo che fa”

Letizia Paternoster

Letizia Paternoster

Letizia Paternoster è il fenomeno sportivo dell’anno, magari non tanti nell’Italia “nel pallone” se ne sono resi conto ma lei ha dimostrato coi fatti come con la dedizione allo sport si può arrivare ai massimi livelli. Originaria di Cles, Trentino, Letizia è una ragazza giovanissima: è nata il 22 luglio 1999 e ha ancora molto tempo per farci sognare.

E’ stata nostra ospite in primavera e ora anche i media nazionali si stanno rendendo conto delle sue incredibili capacità, in nomination come atleta dell’anno del La Gazzetta dello Sport,  sarà ospite di Fabio Fazio nel programma di successo “Che tempo che fa“.

Letizia Paternoster: Gazzetta Sport Awards

Che Letizia Paternoster sia un fenomeno del pedale è cosa nota a chi segue il ciclismo, fin da quando ha iniziato a correre a sei anni, è stato un susseguirsi di successi. Agli Europei su pista ha fatto l’en plein agli con 5 ori su altrettante gare, ai Mondiali di Bergen di medaglie ne ha conquistate altre quattro.
Ora a soli 18 anni sta per conquistare il titolo di Donna dell’Anno ai Gazzetta Sport Awards (in questo momento la pistard trentina guida la classifica Kiara Fontanesi del motocross e Sofia Goggia dello sci).

Letizia Paternoster: ospite da Fazio

Dopo la presenza di Vincenzo Nibali ecco che il conduttore re dell’ammiraglia di casa Rai si è accordo di questo splendido scricciolo in grado di colpire per la sua forza e la sua bellezza. Una ragazza che molto potrà dare al ciclismo rosa per aumentare la sua popolarità. Se infatti andiamo a considerare il rapporto successi/esposizione in tv in nostro ciclismo al femminile meriterebbe ben altro palcoscenico. Il nostro portare è da sempre in prima linea nel dare spazio alle nostre ragazze (la testimonianza è l’intervista, appunto a Letizia, prima della sua esplosione clamorosa di questo 2017).