Marianne Vos davanti alla Bronzini agli Europei

Marianne Vos davanti alla Bronzini nella prova Elite femminile

Marianne Vos davanti alla Bronzini

Il Podio

Marianne Vos davanti alla Bronzini in volata a ranghi ristretti, è questo l’esito della prova Elite femminile ai campionati Europeri di Herning 2017.

Il percorso faceva prevedere una voltatona di gruppo mentre c’è stato si un arrivo allo sprint ma con pochi elementi. La gara è stata, dunque, caratterizzata da parecchi tentativi di fuga ma il drappello buono si forma a 25 km dalla conclusione e a comporlo sono, tra le altre, l’ex cannibale Marianne Vos e le norstre Giorgia Bronzini ed Elisa Longo Borghini. Partono in 7 ma a causa di cadute restano in 4 a giocarsi la vittoria.

La Bronzini può contare su una Longo Borghini che dà tutto nel finale per aiutare la più esperta compagna, certamente la più veloce tra le due. Giorgia dal canto suo, comincia un duello all’ultimo chilometro con la rivale di sempre Marianne Vos, ma è quest’ultima ad avere la meglio, andando a prendersi il titolo continentale.

La forte piacentina aveva battuto l’olandese per due volte consecutive ai Mondiali ma questa volta deve arrendersi alla storica rivale. Resta grande soddisfazione per un ottimo argento e per una splendida prova di squadra.

 

Europei Herning 2017, juniores azzurri sugli scudi

Europei Herning 2017: oro Gazzoli, bronzo Paternoster

Europei Herning 2017

Michele Gazzoli si aggiudica la medaglia d’oro

Europei Herning 2017 arrivano tante soddisfazioni dalla compagine Juniores che regala all’Italia un un doppio alloro alla categoria minore: Michele Gazzoli si aggiudica la medaglia d’oro nella gara maschile, mentre Letizia Paternoster conquista il bronzo in quella femminile.

Gazzoli poteva essere tranquillamente annoverato tra i favoriti di categoria e il campioncino nostrano non ha sbagliato nulla e in volata ha battuto tutti andando a laurearsi campione continentale. Sul podio dietro di lui finiscono il norvegese Søren Wærenskjold e il tedesco Niklas Markl a concludere il podio.

Bravissima anche la Paternoster che, dopo la scorpacciata di medaglie su pista e la medaglia d’argento nella cronometro alle spalle della compagna Elena Pirrone, conquista il bronzo nella gara vinta dall’olandese Lorena Wiebes davanti alla danese Emma Cecilie Jorgensen.