Peter Sagan: la maglia verde una seconda pelle

Peter Sagan e la maglia verde: un vero amore

Peter Sagan

Peter Sagan

Peter Sagan in maglia verde è ormai un classico degli arrivi a Parigi. “Farò il mio meglio per aggiungere un’altra maglia verde ma il Tour de France è sempre una competizione incredibilmente dura e gli avversari sono forti ed agguerriti. Nulla è mai scontato alla Grand Boucle”, questo il pensiero di Peter.

Peter Sagan ha conquistato la sua prima maglia verde nel 2012, lo scorso anno è stato lo zenith sportivo per il fortissimo corridore slovacco. Quest’anno al Tour de France ci saranno veramente molte tappe potenzialmente adatte ai velocisti ragion per cui la batteria di ruote veloci è più che mai affollata.

“In partenza tutti abbiamo la chance di portare la Parigi la maglia verde. Io favorito? Non lo so, sono pronto ma non dipende solo da me, in un Tour tutto può accade da una caduta a una crisi” si schernisce Sagan.

Se Peter Sagan dovesse riuscire a portare la maglia verde fino all’arrivo ai Campi Elisi, riuscirebbe ad eguagliare un fenomeno come Erik Zabel che detiene il record di maglie verdi indossate a Parigi dal lontano 2001, “Io sono interessato alle corse, non ai record, mi interessa la mia carriera non la singola vittoria o maglia”. Quello che è certo è che per Sagan la maglia verde è (tra le tante che ha indossato) quella con cui si trova più a suo agio.