Enrico Barbin ciclista bergamasco, la storia

Enrico Barbin (fonte Wikipedia)

Enrico Barbin (fonte Wikipedia)

Enrico Barbin ciclista bergamasco, professionista dal 2013 al 2019 vincitore di una tappa al Tour de Langkawi 2016

Enrico Barbin nasce a Treviglio, in provincia di Bergamo, il 4 marzo 1990. Avvicinatosi al ciclismo, nel 2008 è quinto al campionato italiano juniores vinto da Mattia Sinigaglia e terzo alla 3 Giorni Orobica alle spalle di Fabio Felline e Colin Walczak.

Dopo le categorie giovanili, passa dilettante U23, nel 2009, con il C.C. Cremonese Arvedi Unidelta Lucchini dimostrando interessanti qualità di passista veloce e cogliendo il secondo posto al Trofeo Unidelta ed il settimo posto alla Schio-Ossario del Pasubio.

Nel 2010 il bresciano è 22esimo alla Coppa della Pace – Trofeo F.lli Anelli e decimo al Trofeo Citta’ Di Brescia vinta da Manuele Boaro. L’anno successivo Barbin è quarto al Giro del Belvedere vinto da Nicola Boem, sesto alla Coppa della Pace e quinto al campionato italiano vinto da Matteo Trentin.

Nel 2012 conquista la vittoria nella tappa di Scarperia alla Toscana-Terra di ciclismo davanti ad Aleksej Lucenko. Nel mese di giugno il bergamasco coglie ben tre successi: è primo al Gran Premio della Liberazione, al GP Industria e Commercio di San Vendemiano ed al Trofeo Alcide De Gasperi.

A fine stagione è settimo al Trofeo G. Bianchin  e terzo al Piccolo Giro di Lombardia dietro allo sloveno Jan Polanc e Davide Villella.

Enrico Barbin passa professionista nel 2013 con la maglia della Bardiani Valvole-CSF Inox di Bruno Reverberi con cui è quarto alla Roma Maxima ed al Giro di Slovenia ottiene un quarto posto nella tappa di Višnja Gora completando la corsa all’ottavo posto finale.

L’anno successivo Barbin a febbraio è nono al Gran Premio Costa degli Etruschi e completa al decimo posto della generale il Presidential Cycling Tour of Turkey. Dopo aver preso parte al Giro d’Italia, completando la corsa in 119esima posizione, Enrico è tredicesimo nella classifica generale del Giro di Slovenia vinto dal portoghese Tiago Machado.

Barbin settimo al Giro di Turchia 2015

Enrico Barbin nel 2015 coglie il sesto posto nella tappa di Elmali al Giro di Turchia completando la corsa al settimo posto della generale a 2’01” dal croato Kristijan Đurasek. A settembre il ciclista di Treviglio è settimo al Memorial Marco Pantani a 31″ da Diego Ulissi.

Nel 2016 a inizio anno è sedicesimo al Trofeo Laigueglia e ad aprile completa al diciassettesimo posto della generale il Giro di Croazia. A settembre è nuovamente settimo al Memorial Marco Pantani in cui a vincere è Francesco Gavazzi.

Enrico Barbin vince una tappa al Tour de Langkawi 2016

A febbraio il bergamasco prende parte al Tour de Langkawi ottenendo il settimo posto nella tappa di Pantai Remis e vincendo la frazione con arrivo a Muar davanti all’australiano Anthony Giacoppo e completando la corsa all’undicesimo posto della generale.

Dopo aver corso e completato il Giro d’Italia, coglie qualche piazzamento di tappa al Giro della Repubblica Ceca e a settembre è settimo alla Coppa Agostoni vinta da Michael Albasini e tredicesimo alla Coppa Bernocchi.

Nel 2018 a marzo è quinto nella classifica generale dell’International Tour of Rhodes a 31″ da Mirco Maestri e, dopo aver preso parte al Giro d’Italia, è sedicesimo all’Adriatica Ionica Race. L’anno seguente corre la sua ultima stagione come professionista chiudendo sedicesimo al Giro dell’Appennino ed undicesimo al Memorial Marco Pantani.