Walter Clivati ciclista bergamasco, la storia

Walter Clivati

Walter Clivati

Walter Clivati ciclista bergamasco, ottimo dilettante e professionista dal 1981 al 1983 senza cogliere vittorie

Walter Clivati nasce a Bergamo, 6 maggio 1955. Dopo le categorie giovanili, passa dilettante con la maglia del G.S. Romanese Lozio e nel 1976 è quarto al G.P. Grosio e quattordicesimo al Trofeo Taschini.

L’anno seguente Clivati veste la maglia del G.S. Latini Cucine Componibili con cui è settimo al Trofeo Alcide De Gasperi, secondo alla Coppa Fiera di Mercatale, terzo al Trofeo Minardi e conquista la vittoria nel Giro del Casentino.

Nel 1978 il bergamasco corre per il G.S. Lema Mobili con cui vince la Giornata Nazionale della Bicicletta del Ghisallo, la Coppa Città di San Daniele ed il G.P. Industria Commercio e Artigianato Carnaghese. Selezionato per il Trophée Peugeot de l’Avenir, Walter Clivati coglie il sesto posto nella tappa diAix-les-Bains completando la corsa al sesto posto della generale.

L’anno successivo Walter è primo alla Bassano-Montegrappa, alla Torino-Valtournenche e nella terza tappa della Settimana Internazionale della Brianza. Clivati vince la tappa di Kryniza Morska alla Corsa della Pace ed è settimo nella classifica generale del Tour de l’Avenir a 12’04” dal sovietico Sergej Suchoručenkov.

Nel 1980 veste la maglia dell’U.C. Bustese Herdal e l’anno seguente passa professionista con la Selle San Marco con cui è sedicesimo al Trofeo Matteotti e undicesimo alla Milano-Torino vinta da Giuseppe Martinelli.

Nell’82 Walter è diciassettesimo al GP Industria & Commercio di Prato mentre l’anno corre per la Mareno-Willier Triestina con cui è tredicesimo al Giro di Campania e quindicesimo al Trofeo Pantalica. A fine stagione Clivati appende la bicicletta al chiodo.