Stefania Andriola alla cena della Fausto Coppi Polyglass

Stefania Andriola ospite d’onore della Fausto Coppi Polyglass

Stefania Andriola è stata l’ospite d’onore all’annuale cena sociale della società ciclistica Fausto Coppi Polyglass al ristorante Alla Croce di Negrisia di Ponte di Piave

Stefania Andriola ospite della Fausto Coppi Polyglass (comunicato stampa)

Stefania Andriola ospite della Fausto Coppi Polyglass (comunicato stampa)

Stefania Andriola, giornalista meteo al seguito del Giro d’Italia per cinque edizioni prima come ammirata Miss e poi come inviata della Gazzetta della Sport, è stata l’ospite d’onore all’annuale cena sociale della società ciclistica Fausto Coppi Polyglass al ristorante Alla Croce di Negrisia di Ponte di Piave. La brillante Stefania, che ha anche approfittato della trasferta trevigiana per visitare le bellezze archeologiche di Oderzo, ha premiato con simpatia e charme i cicloamatori del gruppo messisi in luce nella stagione agonistica 2018. Gli atleti plurivittoriosi nel circuito Acsi sono stati: Enrico Buoro, campione triveneto strada, campione provinciale strada e campione provinciale ciclocross; Andrea Bergamo con due vittorie su strada e campione sociale Gentlemen 1; Sergio Tondato, campione provinciale ciclocross e campione sociale Supergentlemen; Christian Marchese, una vittoria su strada e campione sociale Senior 2; Federico Lorenzon , campione sociale Veterani 1; Nello Marcassa, campione sociale Gentlemen 2; Edi Tempestin, campione sociale V2. Si è così aperto nel migliore dei modi il 2019, anno in cui ricorrono due anniversari rotondo. Si tratta del cinquantesimo di fondazione della sagra ferragostana di Calderba e dell’azienda Polyglass di Negrisia (acquisita nel 2008 dal gruppo Mapei). Alla cena sociale della ciclistica ha partecipato, infatti, anche l’amministratore delegato di Polyglass l’ingegner Pierluigi Ciferni. Nel corso della serata, inoltre, il giornalista Giacinto Bevilacqua ha presentato il suo libro “Cento Coppi “ (Alba edizioni) nel centenario della nascita del Campionissimo.

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Cento Coppi recensione del libro sul campionissimo

Cento Coppi recensione del libro di Giacinto Bevilacqua

Cento Coppi di Giacinto Bevilacqua e Renato Bulfon pubblicato da Alba edizioni: una raccolta di memorie sul campionissimo

Cento Coppi

Cento Coppi

Cento Coppi è l’ultimo lavoro dell’instancabile giornalista Giacinto Bevilacqua che, in collaborazione con il collezionista Renato Bulfon, ha creato un vero gioiello di memorabilia per gli amanti del campionissimo.
Pubblicato da Alba Edizioni per la collana “Storie a Pedali” il libro racconta il mitico corridore di Castellania scomparso il 2 gennaio 1960 con la visione del collezionista.

Se è vero che quasi nessun altro sportivo ha saputo incarnarsi nello spirito italiano del dopo guerra, se è vero che pochi altri atleti hanno creato attorno alla loro scomparsa un alone di tragedia e mito (forse solo il grande Marco Pantani), questo libro rende onore a una figura così di elevate qualità come Coppi.

Il libro racconta non solo la storia del campione ma anche del nostro paese in modo rapido e avvincente, con la visione del collezionista con immagini, copertine, cartoline che hanno reso immortale Fausto Coppi.

Cento Coppi racconta Fusto attraverso le maglie gloriose, biciclette, i grandi avversari, i momenti difficili, le persone che lo hanno influenzato, le più belle copertine che gli hanno dedicato, le cartoline rare, i ritratti e le caricature, le pubblicità di successo alle quali ha prestato l’immagine.

CENTO COPPI, ALBA EDIZIONI, 2018, 156 PAGINE, 15 EURO

Cento Coppi: gli autori

Giacinto Bevilacqua, giornalista sportivo, sul ciclismo ha scritto i libri “Pedali e parole. 50 storie di ciclismo pordenonese”(Sports15, 2011), “Il ciclismo che parla veneto” (Alba edizioni, 2013), “Associazione ciclistica Valvasone 1983-2013. Una corsa lunga 30 anni” (Alba edizioni, 2013), “Raggi di sole. Piccole e grandi storie di ciclismo in Friuli Venezia Giulia” (Alba edizioni, 2013), “Gino Bartali. 100 anni di leggenda” (Alba edizioni, 2014), “Pietro Polo, il più forte gregario di Francia” (2017). Nel 2013 ha fondato la casa editrice Alba edizioni dando vita alla collana Storie a pedali. Nel 2017 gli è stato assegnato il premio giornalistico della 24^ Rotonda di Badoere-Memorial Adriano Morelli.

Renato Bulfon è un esperto di ciclismo a tutto tondo. Risiede a Mortegliano (Udine), dove è proprietario di un negozio di biciclette che è un punto di riferimento per gli amanti del ciclismo. È anche uno dei maggiori collezionisti italiani di memorabilia sullo sport delle due ruote, specializzato su Ottavio Bottecchia, Gino Bartali, Fausto Coppi e l’illustre compaesano Virginio Pizzali. La sua preziosa collezione ha trovato posto nel catalogo di Alba edizioni già in occasione dell’uscita dei libri “Gino Bartali. 100 anni di leggenda” (2014) e “Mortegliano sportiva” (2018). La collaborazione con Alba edizioni si esplica anche nell’ideazione e nell’allestimento di mostre storiche sul ciclismo.