Wout Alleman vince alla Roc d’Ardenne 

Wout Alleman (photo property of Wilier Triestina - Pirelli Factory Team)

Wout Alleman (photo property of Wilier Triestina - Pirelli Factory Team)

Wout Alleman vince alla Roc d’Ardenne a Houffalize, Samuele Porro è secondo alla Bike Marathon di Riva del Garda. 

Un sabato che sorride al Wilier Triestina – Pirelli Factory Team con la bellissima vittoria di Wout Alleman alla Roc d’Ardenne a Houffalize e il secondo posto di Samuele Porro alla Bike Marathon di Riva del Garda

Nelle Ardenne Wout Alleman ha centrato il successo alla Roc d’Ardenne, una gara davvero difficile, 107 chilometri per 3400 metri di dislivello, una vera classica del Nord con un infinito susseguirsi di muri e salite brevi e dure.
Wout ha vinto la gara con oltre 4 minuti di vantaggio sul secondo classificato, dimostrando il suo ottimo stato di forma attuale. 

Una gara super dura perché c’erano 110 km con 3400 m di dislivello. Non avevo le gambe migliori in partenza, ma dopo una discesa tecnica al km 55 ho preso un piccolo vantaggio e ho deciso di provare ad andare in fuga. Alla fine ho tenuto un gap di 4 minuti e sono super felice di conquistare una vittoria Uci proprio qui in Belgio, a pochi passi da casa mia“.

La gara di Riva del Garda, contorno del Bike Festival, ha segnato il ritorno alle gare per Samuele Porro dopo uno stop di oltre 2 mesi. Porro ha gareggiato con molta intelligenza risparmiandosi nella prima parte di gara e attaccando nella seconda quando ha capito di non aver perso troppo il ritmo gara. Per lui un secondo posto, alle spalle del campione del mondo, che vale davvero tanto considerato il lungo periodo lontano dalle gare.

Ripartiamo da dove abbiamo lasciato: Seewald imprendibile, ma secondo è sempre un bel risultato. Sono contentissimo, risentire il feeling della corsa e l’adrenalina è sempre fantastico. Sono stato tranquillo all’inizio perché è una gara molto esigente. Sono poi riuscito a rientrare sul gruppo degli inseguitori nel finale e sull’ultima salita ho provato un attacco che mi ha regalato questo secondo posto. Sono stra-felice“.