Zalf 2022: c’è anche il vicentino Davide De Pretto

02/07/21 - Montegrotto Terme - Giro del Veneto 2021 - 4 tappa - Montegrotto Terme - Trissino - km 128 - nella foto: Davide De Pretto (Beltrami) © Photors.it

Zalf Euromobil Désirée Fior per la stagione 2022 arriva anche il vicentino Davide De Pretto giàCampione italiano del ciclocross

 L’avvicinamento al 2022 per la Zalf Euromobil Désirée Fior è scandito dai tempi della preparazione invernale e dalle buone notizie. Mentre prosegue il ritiro di Manlio Moro in Spagna con la nazionale italiana della pista e dopo l’emozione vissuta lunedì dai fratelli Lucchetta nel premiare Sonny Colbrelli in occasione del Radicchio d’oro, nel quartier generale della formazione trevigiana è arrivato anche il vicentino Davide De Pretto.

Campione italiano del ciclocross, il giovane funambolo di Piovene Rocchette (Vi), classe 2002, ha esordito tra gli Under 23 con la maglia del Team Beltrami TSA mettendosi più volte in luce nei principali appuntamenti nazionali ed internazionali. Per lui, che tra gli juniores, con la maglia della Borgo Molino si era aggiudicato anche il successo finale al Giro del Friuli, si tratta di un “ritorno a casa”: in Zalf, infatti, De Pretto ritroverà alcuni compagni di squadra con cui ha vissuto alcune delle emozioni più belle come Alberto Bruttomesso, Davide Cattelan, Alessio Portello e Simone Raccani.

“Per me è un onore vestire la maglia della Zalf. Questa squadra è sempre stata un punto di riferimento per me sia quando correvo nelle categorie giovanili sia quest’anno nel gruppo degli Under 23” ha commentato Davide De Pretto“Non vedo l’ora di mettere il numero e affrontare la prima corsa con questo team: la stagione 2022 sarà una avventura bellissima e mi piacerebbe poter essere protagonista sui percorsi che meglio si addicono alle mie caratteristiche”.

Passista scalatore dotato di un ottimo spunto veloce, De Pretto sarà una pedina in più nello scacchiere a disposizione dei DS Mauro Busato, Gianni Faresin e Filippo Rocchetti. “Davide ha dimostrato di avere le doti giuste per emergere su ogni terreno: è, senza dubbio, uno dei migliori talenti del ciclismo italiano. La sua formazione che comprende anche il ciclocross lo ha reso uno dei più bravi nel condurre la bicicletta e nello stare in gruppo. Siamo felici che abbia scelto di far parte del nostro team” ha commentato Filippo Rocchetti“Con gli altri giovani che avremo in rosa sarà un autentico valore aggiunto per puntare alle corse più prestigiose del calendario internazionale riservato agli Under 23”.

FONTE COMUNICATO STAMPA