Vos fa poker al Giro di Scandinavia

Festeggia la Jumbo-Visma (Photo: Cor Vos)

Marianne Vos della Jumbo-Visma ottiene il quarto successo di tappa al Giro di Scandinavia 2022

Marianne Vos ha vinto anche l’ultima tappa del Giro di Scandinavia. La ciclista del Team Jumbo-Visma ha vinto lo sprint di un gruppo ridotto. Per la Vos si tratta della quarta vittoria di tappa nella corsa scandinava.

Nell’ultima tappa, le atlete del Team Jumbo-Visma si sono messe di nuovo in mostra. La squadra olandese aveva un chiaro piano di battaglia. “Oggi abbiamo lasciato la corsa un po’ più aperta”, ha detto l’allenatrice Carmen Small. “In questo modo, abbiamo potuto lasciare che le altre squadre facessero il loro lavoro. Abbiamo controllato l’ultima parte della corsa e abbiamo ripreso il gruppo di testa. Nel finale, volevamo correre in modo offensivo per evitare di dover correre in difesa”.

Il piano di Small ha funzionato. Nel finale, Anouska Koster è andata in fuga e ha preso un bel vantaggio. L’ultimo chilometro è stato emozionante e la Vos era perfettamente posizionata e pronta allo sprint. “È difficile stabilire quando iniziare lo sprint. Ho cercato di posizionarmi bene. Poiché Anouska era in testa, le altre dovevano andare a tutta velocità, una situazione ideale per me. Abbiamo sviluppato molta velocità. Le altre sapevano che le avremmo superate e che avrebbero dovuto sprintare”, ha detto Vos a proposito del suo ultimo chilometro.

Vos e il Team Jumbo-Visma hanno avuto una settimana di grande successo in Scandinavia. Con la vittoria di oggi, Vos ha portato a otto le sue vittorie stagionali. I corridori del Team Jumbo-Visma hanno vinto dodici volte nel 2022. “È un risultato che va oltre le nostre aspettative. Volevamo vincere la maglia della montagna qui. Siamo riusciti subito a vincere una tappa, il che è stato molto bello. Poi abbiamo vinto altre tre tappe. Non avremmo mai potuto immaginarlo”, ha detto Vos.

La plurivincitrice di tappa ha elogiato lo spirito di squadra. “Il nostro modo di correre è stato un’esperienza eccellente. Ci siamo costantemente motivati a vicenda per dare il massimo e abbiamo lottato con tutte le nostre forze ogni giorno. Lo spirito è stato buono. Abbiamo imparato qualcosa ogni giorno”.

FONTE COMUNICATO STAMPA