Vingegaar vince a Le Lioran!

Jonas Vingegaard conquista il successo nella tappa odierna del Tour de France 2024

Jonas Vingegaard conquista il successo nella tappa odierna del Tour de France 2024

Jonas Vingegaard conquista il successo nella tappa odierna del Tour de France 2024 davanti a Tadej Pogacar

Jonas Vingegaard conquista il successo nella tappa odierna del Tour de France 2024 sul traguardo di Le Lioran al termine di una frazione davvero entusiasmante. E’ lotta vera quella tra il danese e Tadej Pogacar con il danese che coglie la vittoria di giornata, la sua quarta in carriera, anticipando lo sloveno in volata e Remco Evenepoel, terzo a venticinque secondi dal vincitore. 

Dopo il giorno di riposo la Grande Boucle riparte fin da subito a ritmo serrato con la prima ora che viene percorsa dal plotone a cinquanta all’ora nonostante un tracciato di certo non pianeggiante. Sono poi dieci gli atleti che provano ad avvantaggiarsi: Julien Bernard, Guillaume Martin, Romain Gregoire, Paul Lapeira, Richard Carapaz, Ben Healy, Oier Lazkano,

Dopo il giorno di riposo la Grande Boucle riparte fin da subito a ritmo serrato con la prima ora che viene percorsa dal plotone a cinquanta all’ora nonostante un tracciato di certo non pianeggiante. Sono poi dieci gli atleti che provano ad avvantaggiarsi: Julien Bernard, Guillaume Martin, Romain Gregoire, Paul Lapeira, Richard Carapaz, Ben Healy, Oier Lazkano, Oscar Onley e Bruno Armirail.

L’UAE Emirates guida le operazioni e non lascia che la fuga prenda un vantaggio consistente con il margine che tocca i due minuti ma viene eroso in vista del Col de Neronne. Nel frattempo Wout Van Aert finisce a terra in una curva.

Lazkano e Healy provano a resistere al plotone che rosicchia secondi su secondi con l’UAE Team Emirates che detta un ritmo inesorabile per i due che sul Puy Mary Pas, grazie al lavoro di  Juan Ayuso e Adam Yates, vengono ripresi quasi subito.

E’ il preludio all’attacco di Tadej Pogacar che manda in crisi Remco Evenepoel. Anche Jonas Vingegaard e Primoz Roglic perdono terreno ma provano a reagire andando via assieme sotto l’impeto del danese. Nel punto più duro anche Roglic alza bandiera bianca al ritmo imposto da Vingegaard. Più attardati Remco Evenepoel, Giulio Ciccone e Carlos Rodriguez.

Lo sloveno transita in vetta al Puy Mary Pas de Peyrol con 30″ di vantaggio sui più diretti inseguitori.

In vista del Col de Pertus, Vingegaard e Roglic vengono raggiunti da Evenepoel, Almeida, Adam Yates, Rodriguez e Ciccone. Quando le pendenze diventano dure ecco che ad attaccare è Jonas Vingegaard che stacca prima Evenepoel, poi Roglic lanciandosi all’inseguimento di Pogacar. Il danese con una potenza devastante mangia tutto il margine della maglia gialla e nella volata a due ha la meglio conquistando una preziosa vittoria anche per il morale.

Alle spalle dei due dominatori della corsa ecco Evenepoel, terzo a 25”. Roglic, nel tentativo di recuperare terreno, finisce a terra ed al traguardo arriva con 55″ di distacco. Bene il nostro Giulio Ciccone che chiue quinto a 1’47”. A 1’49 arrivano Almeida, Yates e Landa mentre nono è Rodriguez a 1’55” e decimo Felix Gall a 2’38.

Tadej Pogacar resta in giallo con 1’06” su Evenepoel mentre terzo è Jonas Vingegaard a 1’14”. Nei primi dieci anche Giulio Ciccone, decimo a 7’36” dallo sloveno.