Thomas Casarotto una vita spezzata troppo presto

Thomas Casarotto

Thomas Casarotto

Thomas Casarotto e la tragedia al Giro del Friuli

Thomas Casarotto, talentuoso ciclista originario di Schio vittima di un letale incidente durante il Giro del Friuli Venezia Giulia 2010

Thomas Casarotto nasce a Schio il 30 dicembre 1990. Si avvicina al ciclismo a 14 anni entrando nella Utensilnord Palladio Schio con cui si mette in luce per il talento e la generosità conquistando nelle categorie giovanili e tra gli juniores molte vittorie.

Passa dilettante alla Zalf Desiree Fior disputando la sua prima stagione nel 2009 per poi passare all’UC Arcobaleno Generali di Mestre  del presidente Mauro Flora

Giro del Friuli Venezia Giulia: l’incidente

Thomas Casarotto prende parte al Giro del Friuli Venezia Giulia storica competizione del circuito dei dilettanti, il 10 settembre 2010 si corre il “tappone” della crosa, 174 chilometri che portano il gruppo da Maniago a Forni di Sopra. In località Pesariis, durante una discesa con un’andatura del gruppo intorno agli 80 chilometri, un SUV si immette sul percorso in senso inverso ed il povero Thomas centra con un impatto tremendo lo specchietto del veicolo cadendo a terra e battendo violentemente la testa. I soccorsi sono immediati, arriva l’elisoccorso che trasporta il ragazzo all’Ospedale di Udine.
Arrivato in ospedale in condizioni disperate, Thomas Casarotto viene sottoposto ad una serie di esami che evidenziano  una grave ‘ombra’ all’emisfero sinistro, segno di danneggiamento dovuto probabilmente ad un vasto ematoma.  Nessun intervento chirurgico viene effettuato in quanto la situazione è senza speranze. Amici, compagni di squadra e la famiglia pregano per un miracolo.

Il collegio di medici del reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Udine, nel tardo pomeriggio del 14 settembre decidono per il distacco delle apparecchiature che mantengo artificialmente in vita il giovane ciclista, i genitori hanno già da qualche giorno il consenso all’espianto degli organi per la donazione. Thomas lascia mamma, papà e alla sorella non ancora vent’enne.

Per mantenere vivo il ricordo del giovane ragazzo, viene creato il Memorial Thomas Casarotto, gara ciclistica per la categoria Juniores, patrocinato dal Comune di Cogollo ed organizzato dalla società Contri Autozai Ttnk sport di Colognola ai Colli (Vr).