Strade Bianche di Pagacar

Tadej Pogacar (fonte profilo Instagram)

Tadej Pogacar (fonte profilo Instagram)

Tadej Pogacar conquista le Strade Bianche 2022 con un’azione a meno 50 chilometri dall’arrivo

Tadej Pogacar conquista la vittoria nella Strade Bianche 2022. Il fenomeno sloveno conquista, da campionissimo la vittoria nella classica toscana.

La corsa è nervosa, come da previsioni, e nelle prime fasi della gara c’è una caduta che vede protagonisti proprio lo sloveno e Alaphilippe che fa un “salto mortale” finendo nei campi.

Poga ha calato il suo jolly nel tratto di Monte Sante Marie, uno sterrato di undici chilometri. L’atleta dell’UAE Emirates risponde all’accelerazione del Campione del Mondo Alaphilippe staccandolo e tirando dritto per la sua strada. I rivali lo vedranno solo all’arrivo.

In poco più di tre chilometri Poga ottiene un margine importante con l’iberico Carlos Rodriguez che prova a resistere ma senza particolare successo. Il margine dello sloveno sale rapidamente a un minuto ed è chiaro che nessuno lo può impensierire.

Pogacar ha quindi gestito il suo margine sino al traguardo di Piazza del Campo a Siena, alle sue spalle un inossidabile Alejandro Valverde a 37″ ed il danese Kasper Asgreen a 46″.

Il migliore degli italiani è stato Simone Petilli, 9° a 1’35”.

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Tadej Pogacar ha dichiarato: “Che  vittoria incredibile. Ho attaccato da lontano ma solo quando ho visto il cartello dei 5km al traguardo ho capito che ce l’avrei fatta. Ho voluto accelerare sul tratto di sterrato di Monte Sante Marie, nessuno mi ha seguito e mi sono ritrovato solo in testa. Ero concentrato e mi voltavo continuamente indietro per vedere se arrivasse qualcuno, non ero sicuro di poter vincere. Nel finale mi erano rimaste pochissime energie ma sono bastate per arrivare al traguardo”