Stefano Faustini ciclista bresciano anni ’90

Stefano Faustini

Stefano Faustini

Stefano Faustini: la sua carriera

Stefano Faustini ciclista bresciano in grado, al primo anno di professionismo, di cogliere il settimo posto al Giro d’Italia ed il quinto alla Vuelta a Espana nel 1996

Stefano Faustini nasce a Brescia il  5 agosto 1968. Dopo la trafila nelle categorie giovanili approda tra i dilettanti con i colori del G.S. Smeg Artoni nella stagione 1989 ottenendo subito ottimi risultati. Nel 1991 con la maglia del S.C. Panor – Ceramiche Pagnoncelli vince il Trofeo Amedeo Guizzi e l’anno seguente conquista la vittoria al Giro del Valdarno. Nel 1993 approda al G.S. Artoni – Expedit e conquista il successo al Giro delle Tre Provincie Toscane venendo convocato con la nazionale italiana per i Campionati del Mondo di Oslo chiudendo al 22esimo posto nella prova in linea vinta da Jan Ullrich.

La miglior stagione di Stefano Faustini tra i dilettanti è il 1995 in cui ottiene molte vittorie e piazzamenti. Al prestigioso Giro della Valle d’Aosta vince la prima e la quinta tappa e chiude in seconda posizione della classifica generale alle spalle del compianto Valentino Fois. Sempre nello stesso anno vince la classifica generale al Giro della Brianza, al Giro della Toscana dilettanti, alla Ruota d’Oro, al  Trofeo Gianfranco davanti al futuro Campione del Mondo di categoria Giuliano Figueras e, soprattutto, al  Piccolo Giro di Lombardia davanti a Maurizio Vandelli e a Lorenzo Di Silvestro.

Stefano Faustini settimo al Giro e quinto alla Vuelta

Le ottime prestazioni tra i dilettanti valgono la chiamata tra i professionisti con i colori della Aki-Gipiemme di Roberto Amadio sotto la guida attenda di Mario Beccia e Dario Mariuzzo con cui al primo anno conquista due vittorie. Stefano conquista la vittoria dl GP Palio del Recioto davanti a Enrico Brunetti e a Cristian Gasperoni ed al Giro del Lago Lemano, in Svizzera, davanti a Biagio Conte e all’elvetico Laurent Dufaux. E’ un anno importante per Stefano Faustini che al Giro d’Italia 1996 fa il suo esordio  conquistando il terzo posto nella settima frazione e, soprattutto, entrando nella top10, chiude infatti al settimo posto in generale a 10’38” dal vincitore Pavel Tonkov. A settembre Stefano è al via della Vuelta a Espana 1996 dove ottiene ottimi piazzamenti di tappa ed il quinto posto finale a 11’21” dallo svizzero Alex Zülle. 

Il 1997 è un anno avaro di soddisfazioni per Faustini che l’anno seguente cambia colori vestendo la maglia della Vini Caldirola ottenendo l’ultimo successo in carriera al Wartenberg-Rundfahrt, il 22esimo posto finale al Giro d’Italia ed il secondo posto al Giro di Toscana alle spalle di Francesco Secchiari. Nel ’99 corre per la Mobilvetta Design e a fine anno decide di ritirarsi dal ciclismo proseguendo gli studi e ottenendo il diploma di laurea all’I.S.E.F. con il massimo dei voti. Nel 2004 ottiene la laurea anche in odontoiatria e protesi dentaria all’Università di Brescia