Shelley Olds ciclista americana

Shelley Olds (fonte Wikipedia)

Shelley Olds (fonte Wikipedia)

Shelley Olds, la sua carriera

Shelley Olds ciclista americana vincitrice del Tour of New Zealand 2010 e del Tour of Chongming Island World Cup 2012

Shelley Olds  nasce a Groton, in Massachusetts il 30 settembre 1980. Si avvicina allo sport presso il Roanoke College in Virginia dove studia risorse umane e gioca come capitano nella squadra femminile di calcio. Dopo essersi trasferita in California, il fidanzato la avvicina al ciclismo su pista. Nel 2007 passa professionista conquistando la vittoria al Tour of Burnaby e l’anno seguente conquista il titolo di campionessa americana nello scratch davanti a Kacey Manderfield ed è ottava alla Liberty Classic.
Nel 2009 bissa la vittoria del titolo nazionale nello scratch davanti a Colleen Hayduk, è terza nella corsa a punti e prende parte per la prima volta in carriera al Giro d’Italia cogliendo il secondo posto nell’ottava frazione da San Marco dei Cavoti a Pesco Sannita alle spalle di Trixi Worrack. A settembre è terza di tappa al Giro della Toscana e quinta di tappa al Tour Cycliste Féminin International de l’Ardèche.
Nel 2010 Shelley Olds veste i colori della Twenty12 e a febbraio conquista il successo in quattro frazioni del Tour of New Zealand vincendo anche la classifica generale. Al via del Giro d’Italia conquistando la vittoria della decima tappa superando in volata sul traguardo di monza Kirsten Wild e Giorgia Bronzini. Al Holland Ladies Tour coglie due terzi posti di tappa.
Nel 2011 corre per la Diadora-Pasta Zara, a marzo,  l’americana vince il Trofeo Costa Etrusca davanti a Grace Verbeke e Martine Bras ed è quinta al Trofeo Alfredo Binda vinto da Emma Pooley e ad aprile è secondo alla Drentse Acht van Dwingeloo. L’anno successivo con la maglia della AA Drink-Leontien.nl Cycling Team vince il Tour of Chongming Island e al Giro d’Italia conquista la vittoria nella Modena-Salsomaggiore Terme
Nel 2013 l’americana veste i colori della Team TIBCO–To The Tope conquista il G.P. Cycliste de Gatineau davanti alla canadese Joëlle Numainville ed è seconda di tappa al Giro della Toscana sul traguardo di Pontedera alle spalle di Marianne Vos ed è quinta in classifica generale finale a 9’45” da Claudia Häusler ottenendo il primo posto nella classifica a punti, alla Omloop van het Hageland alle spalle di Emily Collins e alla Le Samyn des Dames dietro a Ellen van Dijk.
Nel 2014 corre per la Alé-Cipollini, a marzo vince il G.P. Comune di Cornaredo superando Tiffany Cromwell ed è seconda al Novilon EDR Cup alle spalle della Wild mentre ad aprile  conquista la Winston Salem Cycling Classic davanti a Joëlle Numainville ed è seconda al Grand Prix de Dottignies dietro a Giorgia Bronzini. A maggio ottiene il secondo posto al Tour of Chongming Island dietro all’olandese Kirsten Wild. A settembre al Giro della Toscana vince il prologo e la prima tappa conquistando il successo finale davanti alle polacche Małgorzata Jasińska e Ewelina Szybiak.
Nel 2015 ad aprile è seconda nella prova in linea della EPZ Omloop van Borsele dietro ad Ellen van Dijk a giugno è quarta alla Philadelphia Cycling Classic dietro Lizzie Armitstead, Elisa Longo Borghini, Alena Amialiusik. A luglio vince il Tour de Delta e ad agosto è seconda al Ladies Tour of Norway staccata di soli 5 secondi da Megan Guarnier. A settembre chiude al primo posto La Madrid Challenge by La Vuelta davanti alla Bronzini. L’anno successivo è seconda al in classifica al Women’s Tour Down Under alle spalle di Katrin Garfoot, quarta alla  Omloop van het Hageland vinta da Marta Bastianelli e quarta alla Omloop Het Nieuwsblad vinta da Lizzie Armitstead.
Nel 2016 corre per la Olds Cylance, in preparazione per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016, per cui alla fine non è stata selezionata.