Salvatore Caruso ciclista siciliano, la storia

Salvatore Caruso

Salvatore Caruso ciclista siciliano, professionista dal 1987 al 1989 senza cogliere vittorie personali

Salvatore Caruso nasce a Paternò, in provincia di Catania, il 16 marzo 1963. Dopo le categorie giovanili, passa dilettante nel 1982 con il G.S. Castelfranco di Sopra e l’anno seguente è primo al G.P. Montanino ed al G.P. La Torre.

Nell’85 il siciliano entra nell’organico del G.S. Magniflex con cui conquista la vittoria al G.P. Comune di Cerreto Guidi ed è ottavo al Gran Premio della Liberazione vinto da Gianni Bugno. Nel 1986 Salvatore Caruso corre per il G.S. Baldacci-Fanini conquistando la vittoria alla Coppa Bologna, alla Coppa Penna ed al G.P. Pretola.

Nel 1987 il nativo di Paternò vince nuovamente il G.P. Pretola e poi passa professionista con la Remac-Fanini con cui è decimo al Trofeo Matteotti e 20esimo al Giro del Lazio. L’anno seguente Caruso è nell’organico della Fanini-7 Up e coglie il 36esimo posto al Giro del Veneto ed il 22esimo al Giro dell’Emilia.