Riccardo Forconi ciclista toscano, la storia

Riccardo Forconi

Riccardo Forconi

Riccardo Forconi ciclista toscano quinto al Tour de Suisse 1996 e storico gregario del pirata Marco Pantani

Riccardo Forconi nasce ad Empoli il 13 giugno 1970. Dopo le categorie giovanili passa tra i dilettanti attirando l’attenzione di Fanini dell’Amore & Vita con cui passa tra i professionisti nel 1993 con cui ottiene il terzo posto nella tappa di Interlaken al Tour de Suisse alle spalle di Tristan Hoffman e Andrea Tafi

Nel 1994 l’empolese prende parte alla Vuelta a España completando la corsa all’84esimo posto e l’anno successivo è secondo al Giro della Provincia di Reggio Calabria alle spalle dello svizzero Pascal Richard e ottavo al Giro dell’Appennino a 1’11” da Francesco Casagrande.

Nel 1996 è secondo al Trophée des Grimpeurs dietro a Stéphane Heulot e sesto al Giro dell’Appennino.

Riccardo Forconi quinto al Giro di Svizzera 1996

Il toscano prende parte al Giro della Svizzera dividendosi il ruolo di capitano dell’Amore & Vita con Marco Vergnani, Forconi è sesto nella tappa di Ascona ed in quella di Grindelwald a 2’15” da Peter Luttenberger e settimo sull’arrivo di Frauenfeld a 2 secondi da Bolts. Riccardo completa la corsa al quinto posto a 2’01” da Luttenberger.

Nel ’97 Riccardo Forconi ottiene un decimo posto alla Coppa Bernocchi ed al Giro d’Italia completa la corsa al 21esimo posto, suo miglior risultato in carriera.

Nel 1998 Forconi passa alla Mercatone Uno di Marco Pantani ed è al fianco del pirato nella conquista del Giro d’Italia venendo però escluso dalla corsa nella penultima tappa per valore di ematocrito superiore al 50%. Forconi prende parte anche alla vittoriosa spedizione della Mercatone al Tour de France ’98 completando la corsa al 46esimo posto. Forconi ottiene anche il terzo posto al Giro di Toscana alle spalle di Francesco Secchiari e Stefano Faustini.

Nel 1999 è 29esimo alla Liegi-Bastogne-Liegi e ad aprile conquista il successo nella tappa di Mendola al Giro del Trentino per poi essere al via del Giro d’Italia che verrà ricordato per l’esclusione dalla corsa di Marco Pantani ed il conseguente ritiro in blocco dell’intera Mercatone Uno.

Nel 2000 Forconi prende parte al Giro d’Italia supportando Stefano Garzelli nella conquista della vittoria finale ed al Tour de France completa la corsa al 70esimo posto.

Il 2001 è un anno povero di soddisfazioni per Forconi che al Giro è costretto al ritiro e l’anno successivo coincide con l’ultima stagione da professionista del ciclista toscano. Sceso di sella Riccardo entra nello staff di alcune formazioni ciclistiche dilettantistiche.