Raffaello Bonusi ciclista bresciano

Raffaello Bonusi

Raffaello Bonusi

Raffaello Bonusi: la sua carriera

Raffaello Bonusi ciclista bresciano, ottimo tra i dilettante che passato professionista ottiene la vittoria della generale del Tour of China I

Raffaello Bonusi nasce a Gavardo, in provincia di Brescia il 31 gennaio 1992. Inizia a correre con i colori del G.S. Bornato nel 2007. Si distingue tra gli juniores, con la maglia del Team F.lli Giorgi, vincendo, nel 2010, tre gare tra cui spicca il Trofeo Città di Ivrea.

Negli anni seguente veste i colori del Team Idea 2021, del Gavardo Tecmor e del GS Maiet per poi passare, nel 2014 alla formazione Continental della Marchiol-Emisfero.

Nel 2015 Raffaello Bonusi passa alla General Store-Bottoli-Zardini con cui conquista la vittoria alla Coppa Messapica davanti a Davide Gabburo e Davide Pacchiardo. Nello stesso  anno coglie il terzo posto al Memorial Guido Zamperioli ed il quarto posto al Memorial Daniele Tortoli  e al Trofeo Tosco-Umbro.

Nonostante qualche problema fisico, qualche incidente e un po’ di sfortuna, Bonusi si mette in mostra per la tenacia e la generosità che gli fa assumere il ruolo di atleta di supporto.

Nel 2016 Raffaello fa un’esperienza come stagista con il team Professional Continental dell’Androni-Sidermec riuscendo a mettersi in mostra conquistando una tappa e la classifica generale del Tour of China I battendo il danese Jonas Vingegaard ed il colombiano Mauricio Ortega.

Nel 2017 Raffaello Bonusi  è confermato in organico alla Androni con cui vince la prima tappa della Vuelta al Tachira in Veneziale sul traguardo di Táriba battendo Ronald Gonzalez della Loteria del Tachira, José Marquez del Gripo JHS)e Rafael Medina, con i quali si avvantaggia nelle fasi finali della tappa.  In quella stagione prende parte alla Tirreno-Adriatico, alla Milano-Sanremo ed al Gran Piemonte. Nel 2018 a soli 26 anni decide di abbandonare il ciclismo professionistico.