Pauline Ferrand-Prévot nel Team INEOS Grenadiers

Pauline Ferrand-Prévot

Pauline Ferrand-Prévot (fonte comunicato stampa Ineos Granadiers)

Pauline Ferrand-Prévot entra a far parte del Team Off-Road della INEOS Grenadiers

La quattro volte campionessa del mondo è l’ultima aggiunta al crescente numero di atleti multidisciplinari che gareggiano per l’INEOS Grenadiers.

La conferma dell’ingaggio della star dell’off-road arriva dopo una stagione 2022 da record, che ha visto Pauline vincere i Campionati del Mondo di short track, cross country e marathon di mountain bike, nonché il primo Campionato del Mondo UCI Gravel. Le maglie iridate conquistate nel ciclismo su strada, nel ciclocross e nella mountain bike la rendono una delle cicliste più decorate di tutti i tempi.

Pauline ha dichiarato: “Firmare con gli INEOS Grenadiers è un sogno per me. Sono entusiasta di entrare a far parte della squadra off-road e di entrare a far parte di un gruppo più ampio di corridori e della famiglia di atleti INEOS. La professionalità degli INEOS Grenadiers è rinomata in tutto il mondo e ho sempre ammirato l’etica e lo spirito della squadra.

“Avere le Olimpiadi del 2024 a Parigi è una cosa enorme per me. Voglio essere il miglior corridore possibile davanti al pubblico di casa e questo sarà il mio obiettivo principale nei prossimi due anni. Una medaglia d’oro olimpica è l’unica che manca al mio palmares, quindi è quella che desidero di più. È stata una delle ragioni principali che mi hanno spinto a intraprendere questa avventura con i Granatieri INEOS. Ho ancora molte cose da imparare e questa è la squadra migliore per aiutarmi a raggiungere il mio obiettivo”.

Rod Ellingworth, vice direttore della squadra, ha dato il benvenuto a Pauline e ha elogiato il suo talento e la sua dedizione: “L’ingaggio di un’atleta di livello mondiale come Pauline è un’enorme spinta per far crescere il numero di atleti multidisciplinari che gareggiano con l’Ineos Grenadiers.

“Pauline è un talento unico. Il suo palmares parla da solo, soprattutto dopo aver vinto quattro titoli mondiali nel giro di due mesi. Ma ciò che la distingue e la rende un’ottima aggiunta al team è la sua grinta e la sua determinazione. Ama questo sport ed è una ciclista nata, e questo traspare dal suo modo di guidare.

“Pauline ha intrapreso un percorso personale per cercare di vincere l’oro alle Olimpiadi di casa sua e questa è un’area in cui noi prosperiamo e abbiamo dimostrato di avere successo. Siamo entusiasti di sostenere questa ambizione e di aiutarla a raggiungere i suoi obiettivi nei prossimi anni”.

Riflettendo sulla sua stagione e sui mesi a venire, Pauline ha ancora voglia di gareggiare: “L’obiettivo principale della stagione era diventare campionessa del mondo a Les Gets. Volevo dimostrare a me stessa che potevo vincere nel mio Paese, con la maggiore pressione e l’attenzione dei media che questo comporta. In vista delle Olimpiadi di Parigi del 2024, questo era un test importante per me, ed è andato alla perfezione. C’era tutta la mia famiglia, quindi è stato davvero bello vincere davanti a tutti loro. Ora ho vinto quattro titoli mondiali in un anno e sono davvero felice di questo!”.

“Al momento mi sento ancora molto bene e sono molto motivato, quindi voglio ricominciare il ciclocross a novembre e provare a diventare campione europeo a Namur. Dopo di che mi prenderò una piccola pausa e poi voglio ricominciare a fare ciclocross ed essere nella migliore condizione per i Campionati del Mondo”.

FONTE COMUNICATO STAMPA INEOS GRANADIERS