Patrick Busolini ciclista francese, la storia

Patrick Busolini

Patrick Busolini

Patrick Busolini ciclista francese professionista dal 1977 al 1980 e diventato campione nazionale master nel ciclocross e nella MTB

Patrick Busolini nasce il 14 novembre 1954 a Chaumont. Dopo le categorie giovanili passa dilettante vincendo, nel ’74 la Dijon-Auxonne davanti a Jean-Pierre Mayda e chiudendo secondo nella Classifica Generale del Tour Nivernais Morvan del ’75 alle spalle di Jean-Jacques Moirier.

Nel 1976 il giovane francese conquista la vittoria al Tour Nivernais Morvan precedendo Jacques Dumortier ed è quinto nella classifica generale del Tour de l’Avenir a 11’51” dallo svedese Sven-Åke Nilsson.

Passato professionista l’anno seguente con la Miko-Mercier-Hutchinson conquista la vittoria nella tappa di Sitges al Giro di Catalogna ma viene retrocesso al secondo posto per una scorrettezza lasciando il successo a  Giuseppe Perletto. Rimasto senza contratto entra nella formazione Les Amis du Tour con cui gareggia nella prima parte della stazione 1979 correndo il Giro di Svizzera dove è secondo nella tappa di Laax dietro a Giovanni Battaglin e davanti a Michel Pollentier completando la corsa al ventesimo posto. Patrick Busolini viene chiamato dalla Inopram con cui completa la stagione prendendo parte al Tour de France come gregario proprio di Battaglin.

Nel 1980 corre il suo ultimo anno da professionista con la Puch-Sem completando il Tour de France al 21esimo posto finale. Rimasto legato al ciclismo nel 2017 è campione francese di mountain bike cross-country, nella categoria master mentre l’anno seguente, sempre tra i master, si laurea campione francese di ciclocross. Nel 2019 è campione francese di mountain bike di fondo all’Alpe d’Huez , nella categoria master.