Nicola Minali ciclista veronese

Nicola Minali (fonte Wikipedia)

Nicola Minali (fonte Wikipedia)

Nicola Minali ciclista veronese, ottimo sprinter, in grado di conquistare successi in tutte e tre le grandi corse a tappe

Nicola Minali nasce ad Isola della Scala, in provincia di Verona, il 10 novembre 1969. Dopo le categorie veste, tra i dilettanti, la maglia del
G.S. Maglificio MG Boys Vighini Doni vincendo, nel 1991, il Giro del Medio Po, il terzo al Giro delle Regioni dietro a Davide Rebellin e a José Lamy ed il decimo posto al Circuito del Porto vinto da Claudio Camin.

Nel 1992 Nicola conquista tre prestigiosi successi: è primo a La Popolarissima, al Circuito del Porto davanti al toscano Federico Colonna ed al Giro delle Tre Provincie.

Le qualità di velocista di Minali non passano inosservate ed il veronese passa tra i professionisti nel 1993 tra le fila della Mecair di Emanuele Bombini. Al primo anno tra i pro, Nicola conquista, a marzo, il successo nella seconda tappa della Driedaagse De Panne – Koksijde da Herzele a Oostduinkerke e, ad aprile, nella prima tappa Settimana Ciclistica Bergamasca.

Nel 1994 il veronese a marzo conquista la vittoria nella
Lloret de Mar-Caves Segura alla Settimana Catalana e a maggio conquista il successo nella Le Sentier-Losanna davanti a Giovanni Fidanza e la
Bulle-Ginevra davanti a Ján Svorada.

Nicola Minali vince al Tour de France 1994

A luglio Minali è al via del Tour de France e nella quinta tappa con arrivo a Portsmouth conquista la vittoria di tappa.

Nel 1995 a marzo è protagonista alla Tirreno-Adriatico dove vince la terza tappa a Santa Marinella davanti a Svorada e la sesta frazione con arrivo a Comunanza davanti a Giovanni Lombardi e alla Setmana Catalana dove vince tre tappe.

Nicola Minali vince al Giro d’Italia 1995

Al Giro d’Italia Minali conquista la vittoria nella Trani-Taranto davanti a Mario Cipollini e Svorada

Nicola Minali vince alla Vuelta a España 1995

A settembre Nicola è al via della Vuelta a España conquistando il successo nella Saragozza-Logroño, nella Orense-Zamora e nella Sivilla-Marbella.
Minali si conferma uno degli sprint più competitivi riuscendo in sole tre stagioni a cogliere successi in tutti e tre i grandi giri a tappe battendo anche Mario Cipollini.

A ottobre Minali conquista la vittoria alla Parigi-Tours davanti ad Andrei Tchmil e Sven Teutenberg.

Nel 1996 Minali ottiene dieci vittorie praticamente tutte nella seconda parte della stagione. Ad agosto alla Vuelta a Burgos vince la prima ad
Aranda del Duero e la quinta tappa a Burgos. A Settembre Nicola è protagonista alla Vuelta a España conquistando il successo in ben quattro tappe chiudendo al secondo posto della classifica a punti alle spalle di Laurent Jalabert. A ottobre Minali conquista la vittoria alla Parigi-Tours bruciando in volata il belga Tom Steels e Giovanni Lombardi.

Nicola Minali vince agli Champs-Élysée

Nel ’97 con i colori della Batik per il veronese arrivano nove vittorie tra cui due tappe al Tour de France. Nicola conquista il successo nella quarta frazione della corsa francese da Plumelec a Puy de Fou precedendo il francese Frédéric Moncassin e il tedesco Erik Zabel. Nella tappa di Pau è secondo dietro a Zabel e nella frazione conclusiva da Disneyland Paris ai Campi Elisi, Minali conquista la vittoria più prestigiosa della sua carriera battendo Zabel e Henk Vogels.

Nel 1998 Minali ottiene cinque successi: vince la quinta tappa del
Tour Méditerranéen, il Giro della Provincia di Siracusa, una tappa alla Settimana Catalana, una al Rheilnad-Pfalz e soprattutto la terza tappa del Giro d’Italia da Rapallo a Forte dei Marmi davanti a Massimo Strazzer e Francesco Arazzi.

La stagione seguente vede Minali passare alla Cantina Tollo con cui conquista la quinta frazione della Settimana Ciclistica Lombarda sul traguardo di Sarnico e la prima tappa della 4 Jours de Dunkerque da Dunkerque a Loon-Plage. Nicola è secondo alla
Clasica de Almeria alle spalle di Jan Svorada e ottiene un quarto posto di tappa sia al Giro che a Tour de France.

Nel 2000 corre per la Alexia Alluminio è secondo al Giro della Provincia di Siracusa alle spalle di Marco Zanotti mentre l’anno seguente passa a difendere i colori della Tacconi Sport vincendo la quinta frazione del Giro di Svezia e ottenendo nuovamente il secondo posto al Giro della Provincia di Siracusa alle spalle del Re Leone Mario Cipollini.

Nel 2002 Nicola Minali vince due tappa all’International Tour of Rhodes  ed è quarto al Trofeo Città di Castelfidardo.
Si ritirato dal ciclismo professionistico all’inizio del 2003, contando nel suo palmares oltre cinquanta vittorie.

Il figlio Riccardo è diventato professionista nel 2017.