Mozzi RD50: scorrevolezza e reattività ai massimi livelli

MOZZI RD50 URSUS @Roberto Bragotto

MOZZI RD50 URSUS @Roberto Bragotto

Ursus Mozzi RD50: scorrevolezza e reattività

Mozzi RD50: degli attriti e risposta immediata al colpo di pedale caratterizzano il top di gamma dei mozzi Ursus

Più performante, più resistente, più silenzioso: RD50 è il mozzo che racchiude il meglio della tecnologia e del design di Ursus. Progettato e realizzato in Italia, questo mozzo per raggi straight-pull si presenta al con l’iconica finitura velvet touch applicata al corpo centrale in ergal 7075, una nota di stile con il contrasto lucido-opaco che sottolinea l’anima high-end di questo prodotto. Ma il suo vero punto di forza è ciò che sta sotto.

La qualità di RD50 risiede nella precisione costruttiva con cui è prodotto. Le tolleranze sono ridotte al micron, ogni singola quota è oggetto di misurazioni estreme.

Il mozzo posteriore RD50 accompagna perfettamente l’azione della pedalata, dando al ciclista la sensazione di una maggiore esplosività. E’ l’effetto dell’aumento dei denti della ghiera (30) e della conseguente riduzione da 16 a 12 gradi dell’angolo radiale dente-dente. Questa soluzione comporta un intervallo minore fra l’azionamento dei singoli cricchetti e, in definitiva, tempi d’ingaggio istantanei del corpetto, quindi della ruota. E’ anche il motivo per il quale RD50 risulta particolarmente silenzioso.

Altra peculiarità di RD50, il corpetto può essere rimosso estratto senza l’utilizzo di attrezzi.

Per dotare RD50 dei più alti requisiti di scorrevolezza e resistenza, Ursus ha scelto un doppio cuscinetto da 28 mm. Nell’ottica della massima riduzione degli attriti, è stato introdotto un nuovo sistema di guarnizioni a ridotta pressione, che assicurano una protezione ermetica ai cuscinetti rispetto agli agenti atmosferici e alle impurità. In caso di situazioni ambientali estreme, come nel ciclocross, si possono aggiungere ulteriori guarnizioni laterali.

Grazie a questi accorgimenti RD50 richiede una manutenzione ordinaria ridotta al minimo, garantendo il mantenimento nel tempo di un elevato livello di performance.

FONTE COMUNICATO STAMPA