Mauro Gerosa ciclista lecchese

Mauro Gerosa

Mauro Gerosa

Mauro Gerosa, la sua carriera

Mauro Gerosa ciclista lecchese dalle buone doti di velocista, professionista dal 2000 al 2006 prendendo parte ad  otto  Grandi Giri

Mauro Gerosa nasce il , 9 ottobre 1974 ad Oggiono, in provincia di Lecco e si avvicina al ciclismo a otto anni entrando nell’Unione Ciclistica Costamasnaga con cui trascorre le successive nove annate sportive. Conquista tanti piazzamenti il piccolo Mauro, qualche successo dimostrando una costante crescita e caparbietà.

Nel 1992 corre, tra gli Juniores, con la Salus di Seregno per poi passare al GS Biciclub Azzurro e poi al Velo Club Rho. Nel ’95 conquista la vittoria della Coppa Stignani e nel 1998 passa alla For Tre vincendo il Trofeo Raffaele Marcoli e chiudendo al terzo posto il Memorial Roberto e Santo Bregalanti. L’anno seguente approda alla Ceramiche Pagnoncelli con cui conquista il successo al Circuito Mezzanese, è terzo al Trofeo del Porto alle spalle di Alessandro Romio e Cristian Gobbi.

Le doti di Mauro Gerosa vengono colte dalle formazioni professionistiche e la Mapei gli propone un periodo come stagista. Nel 2000 il lecchese passa professionista con l’Amica Chips in cui corrono anche  Ivan Basso e Pietro Caucchioli e con cui prende parte al Giro d’Italia mettendo in luce le sue doti di velocista ed ottenendo un sesto ed un settimo posto di tappa, arrivando sino a Milano.

Nel 2001 veste la maglia della Tacconi Vini Caldirola ed è nuovamente alla partenza della corsa rosa: Gerosa è quarto sul traguardo di Rieti dietro a Cipollini, Hondo e Strazzer e nella tappa conclusiva di Milano preceduto da Re Leone, Hondo e Zanotti. Al Tour de Luxembourg è sesto nella tappa inaugurale di Dippach  vinta da Fred Rodriguez e chiude all’ottavo posto il Giro della Provincia di Siracusa vinto da Cipollini.

Il 2002 vede il lecchese prendere nuovamente parte al Giro e nel 2003 veste la magia della Vini Caldirola ottenendo un quinto ed un sesto posto di tappa al Tour de Georgia ed il sesto posto alla Firenze-Pistoia. L’anno successivo Mauro Gerosa è terzo al Campionato Italiano in linea dietro a Cristian Moreni e Sergio Marinangeli, sesto al G.P. Kanton Aargau Gippingen vinto da Matteo Tosatto, è decimo alla Coppa Agostoni e prende parte per la prima volta in carriera alla Vuelta a España chiudendo al 95esimo posto.

Nel 2005 Gerosa passa alla Liquigas con cui ottiene un sesto posto nella terza tappa alla Vuelta a la Comunidad Valenciana vinta dallo spagnolo Andoni Atanaga sul traguardo di Alzira mentre al Giro del Piemonte è undicesimo. In quella stagione prende parte per la prima ed unica volta al Tour de France chiudendo al 137esimo posto ed è al via della Vuelta arrivando sino a Madrid.

Trovatosi senza squadra, il lecchese si accasa alla Miche con cui ottiene un quarto posto di tappa alla Bayern-Rundfahrt ed il settimo posto alla Cronoscalata Miasino-Mottarone. A fine stagione abbandona il ciclismo professionistico.