Massimiliano Gentili ciclista perugino

Massimiliano Gentili (fonte wikipedia)

Massimiliano Gentili (fonte wikipedia)

Massimiliano Gentili, la sua carriera

Massimiliano Gentili ciclista perugino, professionista per quattordici anni e in grado di cogliere il nono alla Vuelta a España 2000

Massimiliano Gentili nasce a Foligno, in provincia di Perugia, il 16 settembre 1971. Dopo le categorie giovanili passa dilettante conquistando diverse vittorie e piazzamenti. Nel ’92 coglie un bel secondo posto alla Corsa della Pace mentre nel ’94 è quinto al GP di Capodarco, terzo al campionato nazionale dilettanti e primo al Trofeo Rigoberto Lamonica.

Nel 1995 Massimiliano conquista la vittoria del Giro del Casentino, del GP Inda ed è quarto al Gran Premio della Liberazione attirando le attenzioni della formazione professionistica Cantina Tollo di Vincenzino Santoni.

Al primo anno da professionista Gentili conquista la vittoria della quinta tappa della Vuelta a Asturias concludendo al quinto posto della classifica generale a 52 secondi dal vincitore, Miguel Indurain. Il perugino coglia anche la vittoria di tappa nell’undicesima frazione della Volta a Portugal.

Gentili fa il suo esordio al Giro d’Italia 1997 chiudendo la corsa rosa al 23esimo posto finale mentre l’anno successivo è quinto  alla Coppa Agostoni e sesto al Il Gran Premio di Svizzera prova della Coppa del mondo di ciclismo su strada.

 

Nel ’99 il ciclista di Perugia chiude al 25esimo posto la Liegi-Bastogne-Liegi ed è terzo di tappa alla Volta a la Comunitat Valenciana mentre nel 2000 è secondo nella classifica generale del Trofeo dello Scalatore alle spalle di  Ruggero Borghi e alla Vuelta a España di quell’anno coglie un prestigioso posto nella top10: è nono, primo degli italiani,  a 13’10” da Roberto Heras.

L’anno successivo, sempre con i colori della Cantina Tollo ottiene il 22esimo posto finale al Giro d’Italia, suo miglior risultato in carriera, e l’anno seguente si accasa all’Acqua & Sapone con cui è secondo al Trofeo Pantalica alle spalle di Fabio Baldato, sesto al Giro dell’Appenino, sesto alla Subida al Naranco e quarto al Campionato di Zurigo vinto da Dario Frigo.

Il 2004 vede Gentili trionfare nella quarta frazione della Bayern Rundfahrt e cogliere il terzo posto in classifica al Brixia Tour alle spalle di Danilo Di Luca e Paolo Tiralongo oltre al settimo posto alla Coppa Agostoni ed il decimo al Campionato di Zurigo. Nel 2005 per Gentili arriva un altro importante successo nella quinta tappa della Euskal Bizikleta.

Nelle successive annate il ciclista di Perugia veste i colori della Aurum Hotels, dell’Acqua e Sapone e della Ceramica Flaminia con cui chiude la carriera professionistica al termine del 2010.