Marlen Reusser vince a  Bar-Sur-Aube

Marlen Reusser vince la quarta tappa del Tour donne

Marlen Reusser vince la quarta tappa del Tour donne

Marlen Reusser svizzera del Team SD Worx vince la quarta tappa del Tour de France 2022 sul traguardo di Bar-Sur-Aube, la maglia gialla resta sulle spalle di Marianne Vos

Marlen Reusser elvetica del Team SD Worx  conquista il successo sull’arrivo di Bar-Sur-Aube  nella quarta frazione del Tour de France femminile 2022 precedendo, nell’ordine, la francese Evita Muzic del FDJ – SUEZ – Futuroscope e la bielorussa Alena Amialiusik della Canyon-SRAM Racing.

Attorno alla frazione odierna, caratterizzata da tratti di strada bianca, c’era molta curiosità ed attesa e le aspettative degli appassionati sono state ampiamente soddisfatte da una frazione con tante colpi di scena.

Erano sei le côte disseminate lungo il tracciato della frazione odierna dopo i primi chilometri pianeggianti. Nella prima parte della tappa è il Team Movistar a governare la corsa evitando che gli attacchi prendessero la forma di fuga.

Dopo 60 km di corsa ecco che, facendo capolino le salite, lo scenario di gara è radicalmente mutato. Tra strappi secchi e “chemin blanc” la corsa è esplosa. Non sono state poche le forature dovute ai tratti di sterrato e a questi si sono aggiunti ripetuti tentativi di attacco da parte di diverse atlete.

Le due ragazze più impegnate nel cercare il colpo di mano sono state, indubbiamente, Mavi Garcia dell’UAE Team ADQ e Alena Amialiusik. La sfortuna, però ha preso di mira la Garcia, vittima di una pirma foratura lungo un tratto di sterrato seguita, a breve distanza da un’altra foratura. Come se non bastasse, Mavi è stata costretta ad una brutta caduta per via di una traiettoria azzardata dell’ammiraglia della stessa UAE. Inevitabile per la spagnola aver perso le sue chance di successo.

Il gruppo della maglia gialla Marianne Vos, in cui era inserita anche Silvia Persico, ha sapientemente gestito il margine. Ai meno venti chilometri dall’arrivo è partita all’attacco Marlen Reusser. L’elvetica ha preso la testa della corsa incrementando progressivamente il proprio vantaggio arrivando ad oltre un minuto.

Marlen Reusser, inseguita da Veronica Ewers, Alena Amialiusik, ed Evita Muzic che hanno allungato rispetto al gruppo maglia gialla, è diventata imprendibile grazie ad un’azione certamente studiata e ben orchestrata. Sull’arrivo di Bar-Sur-Aube esulta dunque la ciclista svizzera che completa la prova con 1’24” di margine su, nell’ordine, Muzic,Amialiusik e Ewers. Staccato di 1:40 è arrivato il gruppo regolato da Marianne Vos che conserva la maglia gialla.

Tra le azzurre, settimo posto per Silvia Persico mentre nona è giunta Elisa Longo Borghini che, vittima di una foratura, ha ricevuto la bicicletta dalla compagna, e Campionessa del Mondo, Elisa Balsamo. Un gesto da vera campionessa!

Come detto tanta sfortuna per Mavi Garcia che perde 1’31” dalla Vos. Silvia Persico resta in seconda posizione della classifica generale con 16 secondi di distacco.