Manrico Ronchiato ciclista varesino

Manrico Ronchiato

Manrico Ronchiato

Manrico Ronchiato, la sua carriera

Manrico Ronchiato ciclista di Saronno, buon dilettante che passato professionista con la Santini corre solamente per due stagioni

Manrico Ronchiato nasce a Saronno, in provincia di Varese, il 28 ottobre 1960 e si avvicina giovane al ciclismo. Nel 1979 passa dilettante con la Rovellasca Como con cui ottiene la vittoria del Trofeo Comune di Capergnanica. L’anno seguente il varesotto veste i colori della G.S. Isal Tessari Salotti vince il G.P. Coperte di Somma mentre nel 1981 ottiene il quinto posto di tappa alla Settimana Ciclistica Bergamasca e vince la Milano-Busseto.

Nel 1982 Manrico Ronchiato entra nel mitico G.S. Passerini Gomme conquistando la Coppa Città di Melzo e chiudendo terzo alla Coppa della Pace – Trofeo F.lli Anelli; nel 1983 ottiene la vittoria del  Giro delle Valli Aretine, della Coppa Giulio Burci ed è quarto Coppa Annibale Passeri. Nell’84 Manrico vince ‘ultima tappa del Giro d’Italia dilettanti, è secondo a La Popolarissima e 79esimo al Gran Prix de l’Avenir.

Le buone prestazioni del ciclista di Saronno gli valgono il passaggio, a 25 anni, tra i professionisti con i colori della Santini per la stagione 1985. Ronchiato è 27esimo alla Milano-Sanremo, 51esimo al Giro del Veneto e prende parte al Tour de France diventando la “Lanterne Rouge” della corsa con il 144esimo ed ultimo posto a Parigi. Nel 1986 è 67esimo alla Coppa Placci e al termine della stagione decide di abbandonare il professionismo a soli 26 anni.