Maarten Tjallingii il ciclista vegetariano!

Maarten Tjallingii (fonte wikipedia)

Maarten Tjallingii (fonte wikipedia)

Maarten Tjallingii, la sua carriera

Maarten Tjallingii ciclista olandese, vincitore del Giro del Belgio 2005, terzo alla Parigi-Roubaix 2011 e professionista sino al 2106

Maarten Tjallingii nasce a Leeuwarden, in Olanda, il  5 novembre1977. Quando ha due anni gli viene asportato un rene colpito da un tumore ma nonostante ciò, qualche anno dopo, inizia a praticare i ciclismo. Dopo le categorie giovanili passa tra i dilettanti con la Marco Polo Cycling Team con cui nel 2001 conquista la vittoria nella seconda frazione del Tour du Faso, corsa a tappe che si svolge annualmente in Burkina Faso,  chiudendo al terzo posto della classifica finale alle spalle dell’olandese Joost Legtenberg e del marocchino Abdelati Saadoune.

Nel 2003 Maarten prende nuovamente parte al Tour du Faso vincendo la frazione inaugurale e conquistando la classifica generale davanti al francese Thierry David ed al tedesco Kay Kermer ed alla Rund um Rhede conquista il successo.

Nel 2005 l’olandese chiude al quinto posto il Tour of Qatar a 5’43” dal vincitore, il danese Lars Michaelsen ed è diciottesimo al Sparkassen Giro Bochum. L’anno successivo Tjallingii passa professionista con la Skil-Shimano vivendo una stagione decisamente esaltante.  A maggio prende parte al Giro del Belgio conquistando la vittoria nella frazione inaugurale tagliando il traguardo di Ostenda, al termine di una fuga solitaria, con 19 secondi di margine su Tom Boonen che regola il gruppo. Tjallingii veste la maglia di leader della corsa dalla prima all’ultima frazione vincendo la generale con 32″ sul belga Sébastien Rosseler. A luglio l’olandese è al via del Tour of Qinghai Lake dove conquista la vittoria nella settima frazione sul traguardo di Menyuan conquistando la vittoria finale davanti a Hossein Askari e Nacor Burgos. A fine stagione prende parte ai Campionati del Mondo di Salisburgo senza completare la prova.
L’anno successivo è secondo nella classifica generale del Giro del Belgio alle spalle del russo Vladimir Gusev, chiude al quarto posto il Post Danmark Rundt a 28 secondi dal vincitore Kurt-Asle Arvesen ed è sesto al G.P. Gerrie Knetemann. Nel 2008 Maarten Tjallingii passa alla Silence-Lotto prendendo parte  per la prima volta in carriera alla Milano-Sanremo ed alla Vuelta a España completando la corsa al 58esimo posto. A fine stagione è convocato per i Campionati del Mondo di Varese, vinti da Ballan, chiudendo 66esimo.
L’anno successivo l’olandese viene ingaggiato dalla Rabobank ottiene un secondo posto di tappa Sachsen Tour International, è quarto al G.P. d’Isbergues-Pas de Calais e corre per la prima volta al Giro d’Italia. Nel 2010 corre il suo primo Tour de France arrivando sino a Parigi mentre nel 2011 si mette in luce alla Parigi-Roubaix chiudendo al terzo posto dietro a Johan Vansummeren e Fabian Cancellara.
Nel 2013 veste i colori dellaBlanco conquistando la vittoria nella seconda tappa del World Ports Classic da Rotterdam ad Anversa. Nel 2015 Maarten entra nella  Lotto NL-Jumbo dove trascorre due stagioni prima di abbandonare il ciclismo professionista. Maarten Tjallingii divenne famoso anche per il fatto di essere vegetariano, cosa decisamente inusuale tra i ciclisti.