Luis Pedro Santamarina ciclista spagnolo

Luis Pedro Santamarina

Luis Pedro Santamarina

Luis Pedro Santamarina, la sua carriera

Luis Pedro Santamarina ciclista spagnolo, vincitore di due tappe alla Vuelta a España e di una frazione al Giro d’Italia 1968

Luis Pedro Santamarina Antoñana nasce a Gallarta, nei Paesi Baschi, il 25 giugno 1942 avvicinandosi presto al ciclismo. Tra i dilettanti fa parte della formazione nazionale spagnola ai Campionati del Mondo di Albertville 1964 vincendo la medaglia d’argento nella cronometro a squadre insieme a Such, Goyeneche, Sáez Marzo alle spalle della nazionale italiana. Nello stesso anno Luis Predo viene convocato per i Giochi Olimpici di Tokyo 1964 ottenendo l’ottavo posto nella 100 km a squadre.

Nel 1965 Santamarina passa tra i professionisti con i  colori della Olsa conquistando due vittorie di tappa alla Milk Race sul traguardo di Aberystwyth e Newcastle, sempre in quella stagione conquista in titolo di campione spagnolo in linea per gli indipendenti. L’anno successivo il basco passa alla Fagor prendendo parte alla Vuelta Ciclista a España chiusa al 23esimo posto ed al Tour de France in cui si classifica 29esimo. In quella stagione coglie una bella vittoria sul traguardo di Cordova alla Vuelta a Andalucía.

Nel 1967 Luis Pedro Santamarina ottiene il titolo di campione spagnolo in linea precedendo Carlos Echevarría e Ginés García, conquista la vittoria al Gran Premio Vizcaya ed al Tour è  49º. L’anno successivo il basco ottiene due splendidi successi: è primo nella sedicesima frazione della Vuelta a España da Pamplona a San Sebastián e nella ventesima tappa del Giro d’Italia sull’arrivo di Rocca di Cambio chiudendo la corsa rosa al 21esimo posto finale; il basco si classifica anche quarto nel G.P. Primavera Amorebieta.

Il ’69 è un anno privo di successi per Luis Pedro che riesce a entrare nella top5 di tappa al Tour de France nell’arrivo di Digne-les-Bains. L’anno seguente lo spagnolo passa alla Werner e si mette in mostra conquistando la vittoria nella quinta frazione della Vuelta a España da Lorca a Calp e, soprattutto, cogliendo il primo posto in classifica generale alla Vuelta al País Vasco con 41 secondi di margine su  Jesús Aranzabal e 49 su Andrés Gandarias. La stagione del basco è coronata dalla conquista di una tappa e della generale alla Vuelta a Aragón davanti a  Jesús Manzaneque e a José Antonio González.

Nel ’71 Santamarina chiude al 24esimo posto finale al Tour de France ma, per il resto, vive una stagione senza particolari squilli; l’anno successivo torna, invece, al successo conquistando una tappa alla  Tres Días de Leganés ed una frazione alla Vuelta a los Valles Mineros dove conquista anche la vittoria finale davanti ad Enrique Sahagún e a  Andrés Oliva. Il basco si ritira dal ciclismo professionistico al termine della stagione 1973.

Luis Pedro Santamarina Antoñana muore a Portugalete il 6 febbraio 2017.