Luigi Bielli ciclista toscano, la storia

Luigi Bielli

Luigi Bielli

Luigi Bielli ciclista toscano, buon dilettante che tra i professionisti non ha trovato successi diventando poi tecnico federale

Luigi Bielli nasce a Siena, in Toscana, il 21 giugno 1964. Si avvicina al ciclismo nel 1974 con il GS Stamegna Sonnino e, dopo le categorie giovanili, passa dilettante mettendosi in mostra come specialista del mezzofondo. Nel 1986 conquista l’argento ai campionati del mondo nel mezzofondo ed è vicecampione italiano di specialità.

Nell’87 è terzo al campionato italiano nel mezzofondo e conquista la vittoria nel Memorial Costantino De Maio ed in una tappa del Cinturon Ciclista Internacional a Mallorca. L’anno seguente il toscano vince il Trofeo Alcide De Gasperi ed il Cinturon Ciclista Internacional a Mallorca.

Nel 1989 Luigi Bielli passa professionista con la Del Tongo cogliendo il tredicesimo posto alla Milano-Vignola e completando al 97esimo posto il suo primo ed unico Giro d’Italia disputato.

Nel 1990 il ciclista senese ottiene il quindicesimo posto al G.P. Industria e Commercio di Prato ed è diciannovesimo al Giro dell’Appennino. Nel ’91 Luigi è dodicesimo al Trofeo Pantalica e 31esimo alla Coppa Placci.

Il 30 aprile 1994 è vittima di un incidente mentre si sta allenando che lo costringe ad abbandonare definitivamente il ciclismo andando a ricoprire il ruolo di tecnico della Federciclistica.