Kerschbaumer in Val Casies per il riscatto: “Voglio cambiare marcia”

Gerhard Kerschbaumer in azione a Internazionali d'Italia Series (Credits: Alice Russolo).

Gerhard Kerschbaumer in azione a Internazionali d'Italia Series (Credits: Alice Russolo).

Kerschbaumer in Val Casies per il riscatto

Gerhard Kerschbaumer 29enne altoatesino, alla ricerca del miglior colpo di pedale mercoledì 2 giugno al Valle di Casies-Südtirol Trophy, quarta tappa di Internazionali d’Italia Series. “Le Olimpiadi restano un obiettivo, ma devo meritarle”

Quattordicesimo ad Albstadt e trentottesimo a Nove Mesto nelle prime due tappe di Coppa del Mondo di MTB non sono risultati che possano soddisfare un campione affermato come Gerhard Kerschbaumer. In particolare, se arrivano nella stagione delle Olimpiadi di Tokyo e del Mondiale italiano in Val di Sole. Per questa ragione, la scelta di tornare a respirare l’aria di casa, tornando alle gare in Alto Adige in un evento nuovo ma allo stesso tempo ambizioso, che mette in palio punti preziosi per il ranking UCI.

Mercoledì 2 giugno, il portacolori del Team Specialized Racing sarà al via del Valle di Casies-Südtirol Trophy, quarta tappa di Internazionali d’Italia Series. Organizzato dalla SSV Colle/Casies, l’appuntamento sudtirolese ha conquistato sin dalla prima edizione la categoria UCI C1, rappresentando un buon banco di prova per le ambizioni degli atleti in vista della rassegna a cinque cerchi. “Manca ancora tanto alle Olimpiadi, ma i giochi si fanno ora”, ha detto Kerschbaumer. – “Il CT Celestino deve scegliere tre di noi e le prossime gare saranno decisive. Sono deluso dalle mie ultime prestazioni, ora voglio cambiare marcia. In allenamento vado forte e so che prima o poi andrò forte anche in gara: punto a Tokyo, ma devo meritarla sul campo”.

In Val Casies, Kerschbaumer troverà sulla propria strada tanti connazionali, i suoi primi avversari in chiave Olimpica, con in cima alla lista il Campione Italiano Luca Braidot. “Le Olimpiadi così come i Mondiali in Val di Sole rappresentano un obiettivo per tutti noi. Ora ciò che conta è ritrovare il miglior colpo di pedale. Spero che la gara in Val Casies possa aiutarmi. Non corro in quelle zone da circa 10 anni ma ricordo dei bellissimi percorsi, molto impegnativi e tecnici. Mi sono allenato tanto, è ora di raccogliere i frutti di questo lavoro”.

Da non sottovalutare anche la concorrenza internazionale, a partire dal giovanissimo duo del Team Trek Pirelli composto da Janis Baumann e Vlad Dascalu (Team Trek-Pirelli), quest’ultimo sempre più a suo agio fra i grandi del Cross Country mondiale. “Gli avversari non mancheranno, ma è una costante a Internazionali d’Italia Series. Il livello è sempre molto alto. Non vedo l’ora di mettermi alla prova per capire a che punto sono”, ha concluso il vicecampione del mondo 2018.

Il programma di Valle di Casies-Südtirol Trophy scatta martedì 1 giugno con il Campionato Italiano di E-Bike alle 16.00. Mercoledì 2 giugno sono invece in programma le gare di Internazionali d’Italia Series: Junior Uomini alle 10.00Open Donne alle 12.00Junior Donne alle 12.02 e Open Uomini alle 14.00.

IL CALENDARIO DI INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES

Stage 1 – Andora Race Cup – 7 Marzo
Stage 2 – Capoliveri Legend XCO – 5 Aprile
Stage 3 – Marlene Sudtirol Sunshine Race – 10 Aprile
Stage 4 – Valle di Casies-Südtirol Trophy – 2 Giugno
Stage 5 – La Thuile MTB Race – 26 Giugno

FONTE COMUNICATO STAMPA