Julio Cesar Cadena ciclista colombiano, la storia

Julio Cesar Cadena

Julio Cesar Cadena

Julio Cesar Cadena ciclista colombiano, professionista dal 1987 al 1994 e vincitore di un tappa alla Vuelta a España 1992

Julio Cesar Cadena Villegas nasce a Fusagasugá, nel dipartimento di Cundinamarca in Colombia, il 29 agosto 1963. Entrato a far parte della Ferretería Reina, nel 1984 coglie un terzo posto di tappa nella frazione di Cali alla Vuelta a Colombia vinta da Francisco Javier Giraldo e conquista la vittoria nella classifica generale del Tour de la Guadeloupe davanti a Richard Metony e Luc Morand.

Nel 1986 Julio si mette in luce conquistando il primo posto nella classifica generale della Ronde de l’Isard d’Ariège davanti al connazionale Nelson “Cacaito” Rodríguez ed è secondo nella classifica sprint Classica Grupo Radial Colombiano affacciandosi al ciclismo europeo in occasione del Giro del Delfinato dove coglie il terzo posto della frazione di Albertville alle spalle dello svizzero Erich Mächler e del belga Luc Roosen.

Nel 1987 Julio Cesar Cadena fa il suo esordio al Tour de France senza ottenere particolari risultati ma riuscendo a completare la corsa al 46esimo posto della generale. L’anno seguente è nuovamente ai nastri di partenza della Grande Boucle completando la corsa al 42esimo posto e della Vuelta a España, chiusa 57esimo.

Nel 1989 Julio prende parte per la prima volta in carriera al Giro d’Italia e si mette in luce al GP Internacional de Café, in Colombia, cogliendo un secondo ed un terzo posto di tappa e conquistando la vittoria nella frazione di Antioquia davanti al forte Álvaro Mejia Castrillón. Nelle corse europee si mette in mostra alla Parigi-Nizza cogliendo il secondo posto nella frazione di Mandelieu alle spalle di Claudio Chiappucci.

Julio Cesar Cadena vince una tappa alla Vuelta a España 1992

Nel 1991 il colombiano entra nell’organico della formazione spagnola Kelme e l’anno seguente conquista la vittoria più importante della sua carriera: il 6 maggio nella frazione da Luz-Saint-Sauveur a Sabiñánigo, Cadena va in fuga solitaria e taglia l’arrivo per primo con ben 3’13” sullo spagnolo Arsenio Gonzales.

Nel 1993 il colombiano coglie un secondo posto nella quarta tappa della Volta a Galicia sul traguardo di La Estrada alle spalle dello spagnolo Eleuterio Anguita Hinojosa e, al via della Volta Ciclista a Catalunya si mette in luce conquistando la maglia di miglior scalatore della corsa davanti ad Álvaro Mejía. Al via del Giro d’Italia il sudamericano chiude la corsa al 51esimo posto.

Nel 1994 Julio Cesar Cadena prende parte al Tour de France ad alla Vuelta a España completando in entrambe i casi la corsa e a fine stagione abbandona il professionismo.