Jesper Worre ciclista danese, la storia

Jespar Worre

Jespar Worre

Jesper Worre ciclista danese vincitore del Giro di Danimarca 1986, del Giro di Svezia 1988 e di una tappa alla Vuelta a España 1990

Jespar Worre nasce a Frederiksberg, sull’isola di Selandia in Danimarca, il 5 giugno 1959. Avvicinatosi al ciclismo nel 1977 conquista il titolo di campione danese juniores su strada. Tra i dilettanti conquista una vittoria di tappa al Rheinland-Pfalz-Rundfahrt nel 1980 anno in cui prende parte anche ai Giochi Olimpici di Mosca nella cronometro a squadre e in cui vinta il titolo di campione danese nella Cronometro a squadre con Ivar Jakobsen, Steen-Michael Petersen e Dan Frost.

Passato professionista con la Sammontana, Worre si dimostra uomo adatto alle corse in linea cogliendo nel 1983 il terzo posto al GP Industria & Artigianato, il quinto al Giro di Romagna e soprattutto il successo al Giro del Veneto davanti al norvegese Dag Erik Pedersen.

Jesper Worre vince una tappa alla Tirreno-Adriatico 1984

Nel 1984 il danese è al via della Tirreno-Adriatico dove coglie il secondo posto nel prologo di Forio d’Ischia e la vittoria nella seconda sul traguardo di Frosinone davanti a Tommy Prim indossando per un giorno la maglia di leader della Corsa dei due Mari.

L’anno successivo Jespar è secondo al GP Industria & Artigianato dietro a Pierino Gavazzi, è quarto al Züri Metzgete, è secondo all’US Pro Championship alle spalle di Eric Heiden e vince il prologo di Copenaghen al Giro di Danimarca.

Jespar Worre vince il Giro di Danimarca 1986

Nel 1986 il danese corre per la Santini con cui a inizio anno vince la tappa di Palermo alla Settimana Ciclistica Internazionale ed al Giro di Danimarca, pur senza cogliere successi di tappa, riesce a conquistare la vittoria nella classifica generale davanti a Jørgen Vagn Pedersen ed a Jelle Nijdam.

Al via del Campionato del Mondo di Colorado Springs è ottavo a 9″ da Moreno Argentin e a settembre chiude terzo al GP Eddy Merckx e nono al Grand Prix des Nations. Ai Campionati del Mondo su pista il danese è bronzo nell’inseguimento individuale alle spalle del britannico Anthony Doyle e del suo connazionale Hans-Henrik Ørsted.

Nell’87 il danese veste la maglia della Selca e a marzo completa la Tirreno-Adriatico al sesto posto della generale a 28″ dal connazionale Rolf Sørensen. Dopo aver chiuso il Giro di Puglia in 14esima posizione, Worre è secondo al G.P. Camaiore alle spalle di Gianni Bugno e quinto al Giro del Veneto. Selezionato per i mondiali su pista di Vienna coglie l’argento nell’inseguimento individuale dietro al connazionale Hans-Henrik Ørsted.

Jespar Worre vince il Giro di Svezia 1988

Jespar Worre si accasa alla Gewiss-Bianchi per la stagione 1988 con cui conquista il successo nella tappa di Huskvarna e di Kungsbacka al Giro di Svezia conquistando la vittoria finale davanti al francese Bruno Cornillet. Su pista è al via del Campionati del Mondo di Gand cogliendo il bronzo dietro a Lech Piasecki ed Anthony Doyle.

L’anno successivo Jespar entra nell’organico della Café de Colombia con cui prende parte al Giro d’Italia ed al Tour de France per la prima ed unica volta in carriera arrivando sino a Parigi.

Jespar Worre vince una tappa alla Vuelta a España 1990

Jespar Worre nel 1990 prende parte alla Vuelta a España per la prima volta nella sua carriera e conquista la vittoria nella tappa di Ubrique andando in fuga solitaria e tagliando l’arrivo con oltre un minuto di margine sul tedesco Hartmut Bölts.

Nel ’91 il danese corre per la Scott-Bikyle Flyers e l’anno successivo entra nell’organico dell’Amore & Vita con cui conclude la sua carriera professionistica al termine della stagione 1992.