Jaime Alberto Restrepo ucciso a 25 anni

Jaime Alberto Restrepo ucciso a 25 anni

Jaime Alberto Restrepo ucciso a 25 anni

Jaime Alberto Restrepo, ciclista colombiano professionista con il Team Novak, è stato ucciso a soli 25 anni con alcuni colpi di pistola

Jaime Alberto Restrepo, medaglia d’argento nell’inseguimento a squadre ai Mondiali juniores 2014 è stato assassinato a soli 25 anni. Secondo quanto riportano le fonti della polizia, il corpo del ciclista è stato trovato nei pressi di Ciudad Bolivar. Il giovane atleta sarebbe stato freddato da due persone a bordo di una bicicletta attorno alle 18.30, ora locale.

Secondo le ricostruzioni uno dei passeggeri avrebbe sparato più colpi verso Jaime Alberto Restrepo che ha perso la vita in pochi minuti. Ancora ignote le cause dell’omicidio ma è palese, per la dinamica, si sia trattata di una vera e propria esecuzione.

La polizia ha reso noto che uno degli assassini è stato catturato. Noto col soprannome di “Crambo” il 35enne è stato trovato in possesso di un revolver calibro 38.

Ciclista dal grande talento, il colombiano aveva tra le sue qualità doti di cronoman che l’avevano portato, come detto, all’argento mondiale nel 2014 anno in cui aveva chiuso al nono posto nella cronometro individuale ai Mondiali juniores di Ponferrada su strada.

Dal 2015 ha corso per il team Orgullo Paisa passando, nel 2019, tra i professionistico con il Team Novak, cogliendo un secondo posto nella tappa di montagna al Giro di Serbia 2019.