Giuseppe Montella ciclista napoletano, la storia

Giuseppe Montella

Giuseppe Montella

Giuseppe Montella ciclista napoletano, buon dilettante e professionista dal 1981 al 1986 senza cogliere vittorie

Giuseppe Montella nasce a Castello di Cisterna, in provincia di Napoli, il 14 luglio 1956. Dopo le categorie giovanili, passa dilettante nel 1976 con il G.S. Lambrusco Giacobazzi con cui al primo anno coglie un secondo posto di tappa al Giro della Campania.

Montella l’anno successivo conquista la vittoria nel Trofeo Radio Altamura Uno, al Trofeo Circolo Sportivo Labor ed alla Coppa Città di Apricena. Nel ’78 il napoletano è protagonista al Giro della Campania dilettanti e l’anno seguente vince la Coppa Varignana ed è quarto nella tappa di Imperia al Giro dilettanti.

Giuseppe Montella nel 1979 vince la tappa di Potenza Picena al Giro d’Italia dilettanti davanti a Marino Polini e completa la corsa al quinto posto della classifica generale vinta da Giovanni Fedrigo e nello stesso anno è quinto al GP Gugliemo Tell in Svizzera e primo alla Coppa Varignana ed al Circuito di Tuoro.

Nel 1981 il napoletano passa professionista con la maglia della Selle San Marco con cui coglie il sesto posto al Giro del Veneto vinto da Giovanni Mantovani e conclude il Tour de l’Avenir al tredicesimo posto finale a 19’31” dal francese Pascal Simon.

L’anno successivo Montella è decimo al Giro di Toscana, quarto al Giro del Lazio a 2’07” dal norvegese Dag Erik Pedersen e secondo nella classifica generale della Ruota d’Oro alle spalle dello svedese Alf Segersäll.

Passato alla Dromedario per la stagione 1983, il napoletano è tredicesimo al Trofeo Matteotti e quindicesimo nella classifica finale del Giro di Puglia. L’anno seguente coglie l’ottavo posto al Giro del Veneto e nel 1985 è quarto alla Tre Valli Varesine dietro a Mantovani, Saronni e Gavazzi.

Nell’86 corre per la Fibok-Sidermec e a fine anno abbandona il professionismo.