Giro delle Fiandre femminile 2022 è il momento dell’Italia?

Albo d'oro Giro delle Fiandre

Albo d'oro Giro delle Fiandre

Giro delle Fiandre femminile 2022 le nostre Elisa Balsamo ed Elisa Longo Borghini sono pronte a dar battaglia sulle strade della classica del nord

Il Giro delle Fiandre femminile 2022 stuzzica i sogni degli appassionati di ciclismo tricolore. Il periodo di fermento del ciclismo rosa italiano fa ben sperare in vista della classica del nord. Saranno 160 i chilometri che le ragazze in sella dovranno affrontare con l’Oude Kwaremont che fa sempre paura con i sua pendenza spacca-gambe ed il pavé a complicare le cose. Inoltre non va dimenticato il temuto Paterberg, altra insidia del percorso del Fiandre in rosa.

Sono due i successi di atlete azzurre in questa corsa: Elisa Longo Borghini ha trionfato nel 2015 davanti alla belga Jolien D’Hoore e nel 2019 è stata la volta di Marta Bastianelli di esultare sulle strade delle Fiandre davanti a Annemiek van Vleuten.

Il 2022 lascia ben sperare per una tripletta. Sono infatti diverse le nostre atlete pronte a calare una prova magistrale lungo muri e pavé. Elisa Balsamo della Trek-Segafredo, Campionessa del Mondo in carica, sta letteralmente volando e ne sono testimonianza la vittoria al Trofeo Binda e quella alla Gend-Wevelgem; se due indizi fanno una prova potrebbe essere lei la favorita di giornata.

Attenzione anche Elisa Longo Borghini che potrebbe coprire il ruolo di spalle ma anche di alternativa alla Balsamo. Le due azzurre dovranno badare prevalentemente all’olandese Annemiek van Vleuten e anche all’atleta del Team SD Worx, Lotte Kopecky. In ogni caso siamo certe che le nostre ragazze daranno filo da torcere a tutte le avversarie.