Giovanni Carboni all’attacco a Sega di Ala

Giovanni Carboni (Bettini Photo)

Giovanni Carboni (Bettini Photo)

Giovanni Carboni all’attacco a Sega di Ala

Giovanni Carboni della Bardiani CSF Faizanè all’attacco a Sega di Ala è  uno degli ultimi a desistere ripreso dal gruppetto maglia rosa a 7 km dalla vetta.

Giovanni Carboni protagonista della diciassettesima tappa del Giro d’Italia con una grande azione. Fuga di grande qualità oggi, partita di forza dopo oltre 50 km di gara percorsi ad alta velocità.

Sono 19 gli uomini ad evadere dal gruppo, nel quale prende subito le redini il team Bike Exchange con Simon Yates che vuole fare la corsa. Il GPM passo S. Valentino fa selezione, rimangono al comando Moscon, Martin, Bouchard e Pedrero inseguiti dai soli Carboni e Ravanelli che in discesa chiudono il distacco.

Restano così 6 gli uomini al comando all’imbocco dell’ultima salita che porta al traguardo di Sega di Ala, mentre dietro il gruppetto maglia rosa sale ad alto ritmo ridotto a una decina di unità. Giovanni Carboni viene ripreso a 7 km dal traguardo, continuando a salire con un buon ritmo chiude 23° di tappa.

FONTE COMUNICATO STAMPA –  Credits Bardiani – CSF – Faizanè & Bettini Photo