Giambattista Bardelloni ciclista bresciano

Gianbattista Bardelloni (fonte Wikipedia)

Gianbattista Bardelloni (fonte Wikipedia)

Giambattista Bardelloni ciclista bresciano professionista dal 1986 al 1989 con Atala, Verynet e Campion-Nutrition

Giambattista Bardelloni nasce a Botticino Sera, in provincia di Brescia, il 27 marzo 1964. Dopo aver ben figurato nelle categorie giovanili, passa dilettante tra le file del mitico Gruppo Sportivo Passerini Gomme. Nell’82 vince la Coppa d’Inverno ed Circuito Valle del Liri. Nel 1983 è ottavo alla Coppa Annibale Passeri e vince il Gran Premio San Gottardo mentre l’anno successivo conquista la vittoria nella sesta frazione del Giro della Valle d’Aosta, è secondo al Circuito del Porto alle spalle di Angelo Tosi e terzo al Trofeo Comune di Piadena.

Nel 1985 Bardelloni vince una tappa al Giro della Valle d’Aosta ed una al Giro della Valsesia e fa suo il Giro delle Tre Provincie – Limito di Pioltello e laMilano-Busseto – Trofeo Auro Boeri.

Questa serie di ottimi risultati attira l’attenzione dell’Atala di Franco Cribiori con cui passa professionista l’anno seguente. Nelle prime due stagioni Giambattista fatica a trovare la sua dimensione ma nel 1988 ottiene il secondo posto alla Milano-Vignola alle spalle di Adriano Baffi e un terzo posto di tappa al Giro di Puglia.

Nel 1989 passa a difendere i colori della Verynet con cui coglie il secondo posto al G.P. Industria e Artigianato di Larciano alle spalle dell’atleta australiano Edward Salas e davanti a Maurizio Fondriest. Giambattista è quarto di tappa al Giro di Puglia.

Nel 1990 corre per la Campion-Nutrition con cui trascorre la sua ultima stagione professionistica.