Francesco Caneva ciclista italo-belga

Francesco Caneva

Francesco Caneva

Francesco Caneva ciclista nato in Belgio da genitori italiani, ottimo tra i dilettanti che tra i professionisti non è riuscito a trovare la sua dimensione

Francesco Caneva nasce a Baussu, in Belgio, il 23 giugno 1956, i genitori sono di origini veneta e proprio in veneto Francesco torna assieme alla famiglia avvicinandosi al ciclismo. Dopo le categorie giovanili passa dilettante e nel 1978 è terzo nella Piccola Sanremo. Nel 1980 Caneva, ormai 24enne, coglie la vittoria del Trofeo ZSSDI davanti a Giovanni Moro e Piero Ghibaudo e vince la quarta tappa della  Vuelta al Táchira sul traguardo di Barquisimeto.

Nel 1981 Caneva vince la Torino-Biella e il GP San Gottardo mentre l’anno seguente conquista il GP Santa Rita a Castelfidardo e fa suo il prologo di San Cristobal della Vuelta al Tachira .

Francesco Caneva passa professionista solamente nel 1983 con i colori della Termolan Galli di Bruno Reverberi mettendo in luce, anche tra “i grandi” le sue doti di passista scalatore. Coglie un buon decimo posto al Giro dell’Etna e al Giro di Puglia di quell’anno ed al Giro del Trentino è quarto nella prima frazione e viene schierato al via del Giro d’Italia concluso al 94esimo posto finale.

La stagione 1984 è avara di gioie per Caneva che non riesce a mettersi in mostra tanto da non essere confermato da Reverberi e decidere di chiudere la sua carriera professionistica.