Egan Bernal torna a correre al Giro di Danimarca

Egan Bernal torna a correre al Giro di Danimarca

Egan Bernal tornerà a correre al Giro di Danimarca martedì 16 agosto, otto mesi dopo il grave incidente in allenamento in Colombia.

Egan Bernal ha compiuto notevoli progressi per tornare a gareggiare con la squadra, a testimonianza della concentrazione e della dedizione del corridore, degli sforzi rigorosi del suo team medico e dei molti che lo hanno sostenuto durante il suo percorso di ritorno alle gare. Dopo una valutazione finale nel fine settimana, il team medico dell’INEOS Grenadiers ha autorizzato il colombiano a tornare a correre; è lieto di poter compiere questo importante passo e di schierarsi al fianco dei suoi compagni di squadra in Danimarca.

Egan Bernal ha dichiarato: “Dopo quello che mi è successo a gennaio, questo era il momento che aspettavo: correre di nuovo con i miei compagni di squadra. Non potrò mai sottolineare abbastanza quanto siano stati duri gli ultimi otto mesi per me, sia fisicamente che mentalmente. Quel giorno e il viaggio che ho fatto da allora saranno per sempre parte di me, è qualcosa che non si dimentica mai”.

“Così come il sostegno che ho ricevuto dalla mia famiglia, dalla mia ragazza, dalla squadra, da INEOS e dai miei fan. Come esseri umani ci affidiamo gli uni agli altri nei momenti di bisogno, e quest’anno è stato un momento di bisogno per me: non ringrazierò mai abbastanza tutti coloro che mi sono stati vicini. Questo sostegno è stato prezioso per motivarmi ogni giorno a lavorare duramente per poter gareggiare di nuovo. A tutti voi, un grazie di cuore”.

Rod Ellingworth, vice direttore del team, ha dichiarato: “Se si pensa a dove si trovava Egan solo otto mesi fa, è incredibile il progresso che ha fatto. Ha mostrato al mondo la vera forza del suo carattere e ha dimostrato una notevole grinta nel tornare pronto per le gare. Il viaggio con Egan è ancora lungo, ma la partecipazione al Giro di Danimarca è un traguardo importante e faticosamente raggiunto.

“Il recupero a lungo termine di Egan ha guidato e continua a guidare il nostro programma di supporto medico e fisico – i nostri obiettivi sono sempre stati orientati alla prestazione e non alla gara, e l’intera famiglia INEOS Grenadiers è orgogliosa e felice per Egan che la sua determinazione e applicazione lo vedranno ora tornare nell’ambiente di gara che ha desiderato per così tanto tempo”.

FONTE COMUNICATO STAMPA – INEOS GRANADIERS