Edoardo Rocchi vincitore del Giro dell’Umbria

Edoardo Rocchi (fonte Wikipedia)

Edoardo Rocchi (fonte Wikipedia)

Edoardo Rocchi vincitore del Giro dell’Umbria

Edoardo Rocchi ciclista umbro, ottimo gregario e vincitore del Giro dell’Umbria 1988 al termine di una fuga solitaria

Edoardo Rocchi nasce a Foligno l’8 settembre 1965 e si avvicina giovane al ciclismo. Nel 1985, nella categoria dilettanti, conquista, con la maglia dell’U.S. Fracor Modolo,  la vittoria del prestigioso Giro del Casentino, a corsa in linea maschile che si svolge in Toscana.

L’anno seguente Edoardo è nuovamente protagonista con la vittoria del GP Chianti e del GP industria del cuoio e delle pelli di Santa Croce sull’Arno. Rocchi si mette in mostra anche al Giro delle Regioni 1986 ottenendo un buon quarto posto di tappa e completando la corsa al quinto posto finale ed al terzo nella classifica riservata ai migliori giovani.

Le buone prove del ciclista di Foligno gli valgono il passaggio tra i professionisti per la stagione ’87 con la maglia della Selca-Thermomec-Conti-Galli di Bruno Reverberi. Edoardo fa il suo esordio al Giro d’Italia 1987 concludendo al 58esimo posto finale (miglior risultato in carriera). Nel 1988 Edora

Nel 1990 per Edoardo arriva il miglior risultato in carriera alla Milano-Sanremo (17esimi), è quinto al Giro di Toscana, nono alla Tre Valli Varesine e chiude terzo al Giro dell’Umbria alle spalle di Massimo Ghirotto della Carrera-Vagabond e dell’argentino Daniel Castro. Dopo tre annate sotto la guida di Reverberi,  Rocchi passa alla Jolly Componibili-Club 88 per la stagione 1991. Proprio con i nuovi colori arriva il primo (ed unico) successo tra i professionisti al Giro dell’Umbria grazie ad una fuga solitaria che consente all’atleta di Fogligno di precedere di oltre un minuto  Michele Moro e Massimiliano Lelli.

Nel 1992 Rocchi veste i colori della GB-MG Boys prendendo il via alla Vuelta a Espana senza completare la corsa ed al termine della stagione pone fine alla sua carriera agonistica.